“Almanacco degli innovatori 2021”: ve lo presentiamo il 13 gennaio…intanto ecco qualche anticipazione

Home PA Digitale “Almanacco degli innovatori 2021”: ve lo presentiamo il 13 gennaio…intanto ecco qualche anticipazione

Oltre 100 interviste a persone che promuovono il cambiamento nelle PA o per le PA: le trovate tutte riunite nell'”Almanacco degli innovatori 2021″, che presenteremo il prossimo 13 gennaio alle ore 15 con un incontro online a cui parteciperanno alcuni dei protagonisti della pubblicazione. Potrete seguire la presentazione in diretta su www.forumpa.it

21 Dicembre 2021

F

Redazione FPA

Photo by Vlad Hilitanu on Unsplash - https://unsplash.com/photos/1FI2QAYPa-Y

Da oltre trent’anni la missione di FPA è far emergere e connettere gli innovatori della PA, convinti della necessità di mettere a sistema e condividere le migliori idee e soluzioni che vengono espresse e messe a punto nelle diverse istituzioni. Una missione che si è resa ancora più esplicita durante la pandemia, quando è risultata evidente l’importanza di fare squadra per reagire all’imprevisto.

In questo contesto nasce il lavoro basato su oltre 100 interviste a coloro che nelle PA o per le PA si fanno promotori del cambiamento. Le interviste sono state realizzate da Gianni Dominici, Direttore generale di FPA, tra marzo 2020 e giugno 2021, e ora sono diventate un libro: l'”Almanacco degli innovatori 2021″ che presenteremo il prossimo 13 gennaio alle ore 15 con un incontro online a cui parteciperanno alcuni dei protagonisti della pubblicazione e che potrete seguire sulla home page www.forumpa.it.

Nel frattempo, Gianni Dominici ha pubblicato su LinkedIn questo articolo in cui anticipa l’introduzione e la lista degli innovatori coinvolti.

Ascoltando i veri protagonisti del cambiamento emerge una PA ben diversa dal luogo comune e dalla retorica politica. È l’Italia delle istituzioni che avevano già cominciato a sperimentare lo Smart Working ben prima della pandemia, dei professori che hanno lavorato per una scuola innovativa ri- conosciuta a livello mondiale, dei comuni italiani impegnati a rendere i servizi digitali accessibili. È la PA che crede nell’empowerment dei dipendenti pubblici, nella formazione, nell’etica. È la PA che sperimenta, che applica i principi e le soluzioni del co-design, degli open data, del lavoro agile. A questa PA, a queste PA è dedicato il nostro lavoro.