La trasformazione digitale come “cambiamento violento”. L’intervista di Filippo Ligresti (Dell EMC Italia) a InnovaTiVi - FPA

La trasformazione digitale come “cambiamento violento”. L’intervista di Filippo Ligresti (Dell EMC Italia) a InnovaTiVi

Home PA Digitale La trasformazione digitale come “cambiamento violento”. L’intervista di Filippo Ligresti (Dell EMC Italia) a InnovaTiVi

Il digitale porta una “trasformazione violenta”: grazie alle
nuove tecnologie, che hanno fatto irruzione nella nostra vita quotidiana, cambia
in modo repentino il modo di offrire alcuni servizi. Come impatta questo sulla
Pubblica amministrazione? Ne parla Filippo Ligresti, VP & General Manager
Commercial Sales Dell EMC Italia, in questa intervista alla web tv di
FORUM PA 2017.

7 Giugno 2017

R

Redazione FPA

Uber, Airbnb, Tripadvisor, sono solo alcuni esempi di trasformazione forte, avvenuta in particolari settori (trasporti, turismo, etc) grazie alle nuove tecnologie, alla rete, ai social network. Cambia il modo di fruire i servizi, gli attori che prima facevano da intermediari perdono il loro ruolo. La domanda è: chi “disintermedierà” la pubblica amministrazione? A porla è Stefano Epifani, a rispondere è Filippo Ligresti VP & General Manager Commercial Sales Dell EMC Italia, in questa intervista alla web tv di FORUM PA 2017. Oggi serve una PA che sfrutti a pieno le opportunità offerte dalla trasformazione digitale, diventando un soggetto abilitante per le occasioni di crescita che le nuove tecnologie offrono: nuovi posti di lavoro, nuove imprese, nuove opportunità di business. Il rapporto con la PA deve essere semplice, con pochi obblighi a cui adempiere, con una gamma di servizi base che devono essere uniformi per tutti su tutto il territorio nazionale. Ruolo delle imprese, Internet of everything, sicurezza: questi alcuni dei temi al centro dell’intervista.