Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Luca Attias: senso civile ed etica per rilanciare l’Italia

Home PA Digitale Luca Attias: senso civile ed etica per rilanciare l’Italia

Un’intervista a tutto tondo tra il nuovo Commissario per l’attuazione dell’Agenda Digitale e il Direttore Generale di FPA Gianni Dominici. Siamo andati alla scoperta di Attias uomo e innovatore

5 Marzo 2019

F

Redazione FPA

Tra il quartiere Aurelio e il quartiere Gianicolense, schiacciato tra via Vitellia e via Aurelia Antica, si sviluppa uno dei parchi più grandi di Roma: Villa Doria Pamphilj. Meta usuale per le scampagnate della domenica, per le famiglie che portano i bimbi al parco, ma anche per i runner e i birdwatcher, Villa Doria Pamphilj è stata anche palcoscenico dell’intervista a Luca Attias che oggi vi proponiamo. Un’intervista a tutto tondo quella tra il nuovo Commissario per l’attuazione dell’Agenda Digitale e il Direttore Generale di FPA Gianni Dominici, in cui siamo andati alla scoperta di Attias uomo e innovatore.

Dalle ripetizioni ai colleghi universitari al ruolo di Commissario, passando per un’azienda di informatica e – ovviamente – la Corte dei Conti: nel corso dell’intervista abbiamo scoperto come è nata in Luca Attias la propensione all’innovazione non solo tecnologica, ma anche organizzativa.

Poi gli anni in Corte dei Conti e la maturazione dell’Attias-pensiero e dei suoi capisaldi: la valorizzazione delle persone e delle competenze, l’organizzazione delle risorse, l’etica pubblica: una visione che ha sempre voluto mettere le persone al centro dei processi di innovazione.

Ma nel corso dell’intervista troverete anche numerose riflessioni sull’attualità: PagoPA, il Decreto Semplificazioni, la Convenzione con la Corte dei Conti e la rinnovata governance dell’innovazione italiana, temi complessi che Luca Attias ha affrontato con la consueta semplicità.

Che Paese si aspetta Luca Attias da qui al 2030? Quale sarà il ruolo dell’innovazione digitale in questo percorso verso il nuovo decennio? Con questa visione di futuro abbiamo chiuso l’intervista che andiamo a proporvi e che ci auguriamo vi intratterrà per mezz’ora circa. Con la speranza che i pappagalli che sentirete cinguettare non vi diano troppo fastidio!

Su questo argomento

APP PA: l'elenco delle app ufficiali della Pubblica Amministrazione