Ministero Welfare: nuove regole per ripartizione fondi Sanità

Home PA Digitale Ministero Welfare: nuove regole per ripartizione fondi Sanità

"Dal 2010 le Regioni inizieranno a ballare secondo nuove regole". Cosi il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, intervenendo all’incontro organizzato nei giorni scorsi a Roma dalla Aiop – Associazione italiana ospedalità privata, conferma che "per il triennio 2010-2012 verranno definite, all’interno del Patto per la salute, nuove regole per la ripartizione del fondo sanitario nazionale" tra le varie Regioni italiane.

18 Dicembre 2008

Articolo FPA

"Dal 2010 le Regioni inizieranno a ballare secondo nuove regole". Cosi il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, intervenendo all’incontro organizzato nei giorni scorsi a Roma dalla Aiop – Associazione italiana ospedalità privata, conferma che "per il triennio 2010-2012 verranno definite, all’interno del Patto per la salute, nuove regole per la ripartizione del fondo sanitario nazionale" tra le varie Regioni italiane. I nuovi meccanismi saranno basati sul "criterio dei costi standard, prendendo a riferimento le Regioni che hanno messo a segno i migliori risultati tenendo alta la qualità e a bada i costi".
Tutte le altre Regioni distanti dagli standard che verranno fissati a riferimento "dovranno – spiega il Ministro – essere accompagnate verso la virtù. Naturalmente avranno a disposizione fondi aggiuntivi per raggiungerla, ma dovranno intraprendere percorsi virtuosi". In altre parole, piani di rientro per tutti coloro che dovranno adattarsi al criterio dei costi standard che verrà stabilito. 

Fonte: Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali