Cybersecurity: consapevolezza e gestione del rischio nel Consorzio dei Comuni Trentini

Home PA Digitale Sicurezza Digitale Cybersecurity: consapevolezza e gestione del rischio nel Consorzio dei Comuni Trentini

Nei processi di innovazione come quello in atto presso il Consorzio dei Comuni Trentini, un’attenzione fondamentale deve essere posta alla corretta gestione dei dati per garantire la tutela e la salvaguardia delle persone fisiche. A seguito della prima sessione di incontro del 15 ottobre, siamo tornati presso il Consorzio per parlare ancora di Cybersecurity

11 Dicembre 2019

B

Marina Bassi

Project Officer Area Ricerca, Advisory e Formazione FPA

Photo by Taskin Ashiq on Unsplash - https://unsplash.com/photos/sfg742bnHvE

Dopo la presentazione del 15 ottobre scorso a Rovereto, che ha visto il coinvolgimento di dieci enti associati al Consorzio dei Comuni Trentini (CCT) nell’utilizzo del Tool di Cyber Risk Management di Agenzia per l’Italia Digitale (AgID), sono proseguiti il 22 novembre i lavori di predisposizione degli ambienti e dei servizi standard previsti per il pre-caricamento all’interno del Tool stesso, a cura della squadra costituita tra CCT e AgID.

A presiedere la seduta, Walter Merler, Reponsabile Innovazione del Consorzio dei Comuni Trentini, e Pietro Marchionni, Trasformazione strategica e tecnologica – Progetto Cyber Risk Management di AgID. “Il Consorzio sta portando avanti un processo di conoscenza dell’informatica presso tutti gli enti locali associati, che necessitano di essere tutelati in termini di sicurezza informatica e privacy”, ha sottolineato Marchionni durante il convegno.

Quello raggiunto è quindi un risultato di sistema su un tema attualissimo, ma molto ostico e impattante per le amministrazioni locali, che potranno attivare un percorso di condivisione e successiva attuazione di misure idonee per la mitigazione dei rischi di natura informatica, ovvero per la protezione e l’integrità del patrimonio di dati e informazioni in loro possesso. Il valore aggiunto è presto raccontato da Merler: “Cerchiamo di fare squadra e di non lasciare indietro nessuno. Ci si muove insieme, a prescindere dal fatto di essere enti grandi e piccoli”.

Il seminario del 22 novembre si inserisce nel contesto del piano di rafforzamento delle competenze digitali del personale dipendente e di affiancamento dedicato ai Segretari di Comuni e Comunità di Valle per quanto attiene, nello specifico, al loro ruolo di Responsabili della Transizione al Digitale. Il tutto nell’ottica di coadiuvare gli Enti soci nella loro azione volta al rispetto di adempimenti normativi, scadenze e integrazioni obbligatorie con le piattaforme abilitanti e le tecnologie di sistema.

Ecco un video di racconto di quanto emerso durante i lavori.

Su questo argomento

GDPR: cos’è, come si applica e quali figure prevede