Inaugurato il centro anticrimine informatico della Polizia di Stato.

Home PA Digitale Sicurezza Digitale Inaugurato il centro anticrimine informatico della Polizia di Stato.

Per difendere gli impianti informatici nazionali da eventuali minacce criminali o terroristiche, che passano attraverso la rete Internet, è stato inaugurato questa mattina il Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche (Cnaipic), una struttura operativa della Polizia postale e delle comunicazioni.

24 Giugno 2009

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

Per difendere gli impianti informatici nazionali da eventuali minacce criminali o terroristiche, che passano attraverso la rete Internet, è stato inaugurato questa mattina il Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche (Cnaipic), una struttura operativa della Polizia postale e delle comunicazioni.

Il C.N.A.I.P.I.C. assolve a compiti prettamente di polizia ed è attivo tutta la settimana 24 ore su 24. Si occupa di proteggere sistemi e servizi informatici la cui interruzione, anche se parziale o momentanea, potrebbe mettere a rischio l’efficienza, il funzionamento e la sicurezza dell’intero Paese. Si tratta dei sistemi di erogazione di acqua, gas, energia elettrica, servizi di trasporto e telecomunicazioni, sanità, sicurezza, istituzioni e enti che gestiscono le attività nevralgiche di uno Stato.
Istituito con decreto del capo della Polizia il 7 agosto 2008, si compone di due settori principali, quello operativo e quello tecnico, e può contare su risorse di elevato livello tecnologico e di investigatori specializzati. La struttura organizzativa è stata ideata per soddisfare la domanda di sicurezza interna, in collaborazione con le aziende che utilizzano infrastrutture critiche nazionali, in una sinergia pubblico-privato, e in collegamento con analoghe strutture internazionali.