Anche l’Inail si fa trasparente

Home Open Government Partecipazione e Trasparenza Anche l’Inail si fa trasparente

Raccolta la sfida del Ministro Brunetta: compensi e indennità on line.
In occasione della presentazione del rapporto di fine consiliatura, il Civ dell’Inail ha pensato di rendere disponibili online i compensi dei propri organi.
Il presidente Giovanni Guerisoli non solo accetta l’invito alla trasparenza, ma addirittura rilancia in favore del Civ stesso.

24 Giugno 2008

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

Raccolta la sfida del Ministro Brunetta: compensi e indennità on line.
In occasione della presentazione del rapporto di fine consiliatura, il Civ dell’Inail ha pensato di rendere disponibili online i compensi dei propri organi.
Il presidente Giovanni Guerisoli non solo accetta l’invito alla trasparenza, ma addirittura rilancia in favore del Civ stesso.

«Proprio nel rispetto della linea e delle strategie annunciate dal nuovo esecutivo relativamente al ruolo nel nostro Paese delle P.A. vogliamo evidenziare l’esiguità di tali indennità e compensi, se rapportate al valore reale delle funzioni attribuite al Civ stesso», ha affermato il presidente.Guerisoli sostiene infatti che sia giusto cacciare i dipendenti fannulloni, ma allo stesso tempo ritiene «doveroso premiare il merito, anche nella P.A. Per questo sollecitiamo il Governo a procedere a un intervento finalizzato non soltanto a dotare di maggiori risorse finanziarie il budget relativo ai fondi accessori del personale di tutto l’Istituto, ma anche a effettuare una selezione mirata nella distribuzione dello stesso budget per premiare, in via prioritaria, le migliori concrete performance di direzione, di area ed individuali».

Stando alla nota diffusa dall’Inail e scaricabile dal sito stesso dell’istituto, gli importi indicati – con esclusione delle medaglie di presenza, oneri previdenziali e Irap – hanno già subito la decurtazione del 10% secondo quanto disposto dalla Legge Finanziaria 2006.
Inoltre, si apprende dalla stessa nota che dal primo marzo del 2006 i Consiglieri di amministrazione sono passati da 25 a 5 unità.

FONTE: INAIL