Competenze digitali nella PA: l'esperienza formativa di Pasubio e CSI Piemonte - FPA

Competenze digitali nella PA: l’esperienza formativa di Pasubio e CSI Piemonte

Home Riforma PA Competenze Competenze digitali nella PA: l’esperienza formativa di Pasubio e CSI Piemonte

Uscita dedicata alle competenze digitali del settore pubblico, per la rubrica “Voci dal Territorio”. In questo video raccontano i progetti avviati in ambito formativo: Laura Locci, Amministratore Unico di Pasubio Tecnologia e Graziella Testaceni, Project Manager CSI Piemonte

17 Dicembre 2020

Si è parlato molto di competenze digitali in questo 2020 segnato dalla pandemia. In un contesto dove gli spostamenti sono stati fortemente limitati, è stata molto forte la spinta alla digitalizzazione di processi e servizi. Le attività svolte on line hanno registrato un forte incremento. Lo smart working è divenuto la modalità di lavoro più comune, anche per il settore pubblico.

Questo ha fatto emergere un gap di competenze digitali all’interno di alcune amministrazioni. Il consolidamento delle competenze digitali è fondamentale per accrescere la propensione complessiva al cambiamento e all’innovazione nella pubblica amministrazione.

Attuare politiche formative nel settore pubblico significa rafforzare la capacità istituzionale e rendere reali i principi di Cittadinanza digitale, attuando iniziative di eGovernment e realizzare l’Open government.

In questa nuova uscita della rubrica “Voci dal Territorio”, che FPA realizza in collaborazione con Assinter Italia, ne parliamo con Laura Locci, Amministratore Unico di Pasubio Tecnologia e Graziella Testaceni, Project Manager di CSI Piemonte.

Su questo argomento

Academy4pa, il progetto formativo di Consorzio.it