La transizione al digitale passa dalle competenze dei dipendenti pubblici - FPA

La transizione al digitale passa dalle competenze dei dipendenti pubblici

Home Riforma PA Competenze La transizione al digitale passa dalle competenze dei dipendenti pubblici

Sono oltre 30mila i dipendenti pubblici che hanno già partecipato al percorso on line Competenze digitali di base per i dipendenti pubblici della FPA Digital School. È solo una delle iniziative di formazione avviate quest’anno, mentre stiamo già progettando i percorsi per il 2021. Ecco un’anticipazione

3 Dicembre 2020

Z

Elvira Zollerano

Responsabile progetti formativi FPA

Photo by Hannah Wei on Unsplash - https://unsplash.com/photos/aso6SYJZGps

Se il 2019 è stato l’anno in cui studi e ricerche hanno confermato quanto la mancanza di competenze e formazione resti un problema urgente da affrontare per le PA italiane, nel 2020, anche per la contingente situazione sanitaria emergenziale, queste condizioni sono state foriere di importanti riflessioni sullo stato dell’arte e sulle possibili soluzioni da attivare, sia a livello centrale che locale.

La spinta istituzionale ha permesso di accelerare la definizione dei piani di sviluppo delle competenze delle persone che lavorano per la PA e questo, dal lato dell’offerta, ha visto nascere tante iniziative formative, sia pubbliche che private, focalizzate all’accompagnamento di questo processo.

Il percorso on line Competenze digitali di base per i dipendenti pubblici della FPA Digital School, aderente al framework del Syllabus della Funzione Pubblica, a un anno dal suo lancio ha visto finora coinvolti oltre 30mila dipendenti pubblici. Gli enti che aderiscono all’iniziativa stanno partecipando in qualità di organizzazione e stanno coinvolgendo nella formazione i propri dipendenti, in un percorso parallelo e condiviso con i propri colleghi e superiori. Ma ci sono anche tanti singoli dipendenti che si sono iscritti per loro (lodevole!) iniziativa personale, con uno spirito di crescita e formazione continua che è andato oltre l’effettiva possibilità, economica o di coinvolgimento, della propria amministrazione.

Parallelamente a questo grande progetto, sono stati sviluppati percorsi tematici specialistici per ogni area di competenza prevista dal Syllabus anche per livelli di padronanza superiori, utili a tutti coloro che hanno bisogno di avere sì una cultura digitale di base comune a tutti i lavoratori pubblici, ma che necessitano anche di formazione e accompagnamento mirato rispetto alle aree di lavoro di cui si occupano per posizione organizzativa.

È nata così l’idea di strutturare un catalogo organizzato in percorsi formativi che hanno come riferimento le 5 aree di competenza del Syllabus, ma che vanno a integrarlo, arricchirlo e approfondirlo in maniera più verticale e mirata con un vasto catalogo di corsi.

Tante novità di contenuto, dunque, ma anche dei format digitali, che sono proseguiti in maniera attiva e costante per tutto l’anno senza interruzioni, con laboratori, presentazioni di soluzioni innovative ed esercitazioni pratiche organizzate in modo da avere un riscontro immediato e diretto con il docente e gli altri partecipanti.

Abbiamo lavorato a temi come la Gestione documentale, a metodi, strumenti e tecniche per la gestione dei Dati aperti e Data visualization, all’Agile Project Management e al Risk Management, con una serie di laboratori e project work svolti su specifici software messi a disposizione dei partecipanti.

E ancora… una serie di corsi per professionalizzare i dipendenti pubblici su ambiti di intervento specifici, a partire dalle esigenze primarie di ordine burocratico amministrativo fino a tematiche più orientate alla transizione al digitale, con tre Percorsi Limited Edition su Smart Working, Project Management e Transizione al digitale.

Percorsi che hanno visto già coinvolte grandi e piccole amministrazioni pubbliche e che sono in continuo aggiornamento sia a livello di contenuti che di offerta, in base ai fabbisogni formativi emersi ma anche alle nuove indicazioni e adempimenti previsti. Si pensi all’introduzione del Piano Operativo Lavoro Agile (POLA), previsto in scadenza per il prossimo 31 gennaio, su cui abbiamo creato una task force che ha già formato un primo gruppo di dipendenti pubblici su cos’è e come strutturarlo.

I percorsi previsti per il 2021 sono pensati per tutte quelle amministrazioni che intendono avviare un percorso non solo culturale, come il nuovo percorso sulle Competenze Trasversali, ma anche di certificazione e professionalizzazione dei propri dipendenti, al fine di garantire l’acquisizione di un repertorio di strumenti e tecniche per un’immediata applicazione nelle singole realtà operative. Per questo motivo sono già in catalogo i percorsi di:

  • Certificazione di base ISIPM® per abilitare le posizioni organizzative a ricoprire il ruolo dei Project Manager nelle PA
  • Certificazione eLearning Specialist di IWA (International Web Association)
  • Social Media Manager di IWA (International Web Association)
  • Certificazioni ECDL di base e avanzato

Di seguito alcuni alcuni tra i principali enti che hanno aderito al percorso Competenze digitali di base. Per tutti gli altri enti partecipanti alle diverse iniziative di formazione vi rimandiamo qui

INAIL

  • Numero dipendenti coinvolti: 9000 dipendenti INAIL della sede centrale e delle sedi territoriali
  • Durata percorso: 12 mesi
  • Assessment: svolto durante la fase pilota del Dipartimento Funzione Pubblica sulla piattaforma istituzionale
  • Modalità di erogazione: Il programma prevede un rilascio mensile dei corsi da fruire all’interno della piattaforma FPA Digital School.
  • Open Badge: è previsto il rilascio di 108.000 open badge attestanti le diverse competenze digitali previste dal Syllabus.

Regione Lazio

  • Numero dipendenti coinvolti: 4000 dipendenti della Regione Lazio
  • Durata percorso: 12 mesi
  • Assessment: svolto durante la fase pilota del Dipartimento Funzione Pubblica sulla piattaforma istituzionale
  • Modalità di erogazione: Il programma prevede un rilascio mensile dei corsi da fruire all’interno della piattaforma istituzionale.
  • Open Badge: è previsto il rilascio di 48.000 open badge attestanti le diverse competenze digitali previste dal Syllabus.

Roma Capitale

  • Numero dipendenti coinvolti: 11000 dipendenti di Roma Capitale
  • Durata percorso: 12 mesi
  • Assessment: –
  • Modalità di erogazione: Il programma prevede il rilascio dei corsi da fruire all’interno della piattaforma istituzionale.
  • Open Badge: è previsto il rilascio di 132.000 open badge attestanti le diverse competenze digitali previste dal Syllabus.

Comune di Firenze

  • Numero dipendenti coinvolti: 2500 dipendenti del Comune di Firenze
  • Durata percorso: 12 mesi
  • Assessment: Indagine preliminare sulle competenze digitali di partenza dei partecipanti coinvolti, svolto all’interno della piattaforma FPA Digital School.
  • Modalità di erogazione: Il programma prevede un rilascio mensile dei corsi da fruire all’interno della piattaforma FPA Digital School.
  • Open Badge: è previsto il rilascio di 30.000 open badge attestanti le diverse competenze digitali previste dal Syllabus.

Su questo argomento

La cultura manageriale come chiave di accesso ai concorsi pubblici