Percorso Executive in Change Management e trasformazione digitale nelle PA

Home Riforma PA Competenze Percorso Executive in Change Management e trasformazione digitale nelle PA

Avrà inizio nel mese di Ottobre 2023 la prima edizione del Percorso Executive in Change Management, promosso da FPA e POLIMI Graduate School of Management. Un percorso semestrale di studio appositamente progettato per dirigenti e funzionari delle amministrazioni pubbliche (centrali, regionali e locali), nonché per tutti i dipendenti pubblici desiderosi di approfondire le implicazioni organizzative e gestionali legate alla trasformazione digitale

5 Luglio 2023

L

Laura Lapenna

Foto di Ilyuza Mingazova su Unsplash - https://unsplash.com/it/foto/HaTIYO87qWQ

Le tre grandi transizioni – digitale, amministrativa e ambientale – che stiamo affrontando, e che sono tutt’ora in continua evoluzione, stanno cambiando dall’interno le organizzazioni pubbliche. I risultati, però, non sono né garantiti né uniformi. Al contrario, c’è una certa diffidenza che nelle forme più acute si trasforma in resistenza al cambiamento e che mette a rischio il pieno coinvolgimento di dirigenti e dipendenti.

Come si possono trasformare le istituzioni pubbliche sapendo che la tecnologia non è solo uno strumento, ma il fattore scatenante di una trasformazione organizzativa più complessa? E quale formazione serve per costruire organizzazioni pubbliche che apprendono?

Sono queste le due domande che hanno aperto l’Academy di Giancarlo Vecchi nella scorsa edizione di FORUM PA, pensata per lanciare il Percorso Executive in Change Management e trasformazione digitale nelle PA frutto della collaborazione nata oltre un anno fa tra FPA e la Business School del Politecnico di Milano.

Il Percorso Executive che avrà inizio nel mese di Ottobre 2023 è stato immaginato come un’occasione di riflessione e crescita personale per dirigenti e funzionari delle amministrazioni pubbliche (centrali, regionali e locali) e più in generale per tutti i dipendenti pubblici desiderosi di approfondire le implicazioni organizzative e gestionali della trasformazione digitale. L’impatto della digitalizzazione, infatti, oggi non riguarda solo i profili tecnici di chi opera nelle amministrazioni, ma di tutti coloro che occupano – o desiderano occupare – posizioni manageriali.

La prima edizione del Percorso Executive in Change Management, realizzato da FPA e POLIMI Graduate School of Management, rappresenta un’importante occasione di approfondimento e studio su queste tematiche. Un percorso semestrale di studio che unisce sensibilità analoghe, mettendo a fattor comune l’ampiezza di una faculty di eccellenza e l’approccio didattico esperienziale e pratico della Scuola con le competenze che FPA ha sviluppato in oltre trent’anni di attività di accompagnamento per dirigenti e amministratori pubblici.

Il Percorso Executive si propone di: 

  • fornire le competenze di base ai manager pubblici su come governare i processi di digitalizzazione;
  • delineare le direttrici della trasformazione digitale nel settore pubblico;
  • introdurre concetti e pratiche per il disegno e la valutazione dei processi di digitalizzazione;
  • trasferire concetti e pratiche per la gestione interna del cambiamento organizzativo;
  • concettualizzare e presentare modalità ed esempi concreti per collegare la digitalizzazione al miglioramento dei servizi pubblici e del valore generato per utenti e collettività.

La scelta di progettare ed erogare questo percorso formativo congiunto, riservato ai dipendenti della pubblica amministrazione, nasce proprio dalla volontà di unire competenze ed esperienze differenti e complementari, mettendole al servizio degli enti pubblici. Non solo un piano di studi ideato in esclusiva per i civil servants, ma una vera esperienza di studio e aggiornamento basata sulla visione strategica e sulla gestione del cambiamento nelle sue molteplici dimensioni. Un approccio sistemico per vincere la sfida della transizione digitale, andando oltre le sole competenze tecniche o le pur necessarie digital skills.

È solo imparando a ragionare fuori dagli schemi – rendendo ribelle il nostro pensiero – commenta Gianni Dominici, amministratore delegato di FPA e docente del corso – che possiamo abbandonare schemi obsoleti e diventare protagonisti di successo delle tre grandi transizioni (digitale, amministrativa e ambientale) che la PA sta affrontando. 

Al termine del corso si consegue il Diploma di perfezionamento rilasciato dal Politecnico di Milano (per i candidati in possesso dei requisiti) e 15 CFU.

Sono previste condizioni agevolate di accesso al Percorso Executive in Change Management per la Pubblica Amministrazione Digitale. Per esempio, tutti i dipendenti pubblici che si iscrivono usufruiscono del Contributo InnovaPA che taglia del 30% il costo del corso: inoltre, coloro che completano la procedura di immatricolazione entro il 15 settembre hanno diritto a un ulteriore sconto del 20%, il Contributo Early Bird. Per tutte le informazioni aggiuntive e per le richieste di iscrizione, continua la lettura sul sito di POLIMI GSoM.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Su questo argomento

Non solo digitale, le competenze che mancano e perché è urgente colmare il gap