Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Trasformazione digitale della PA: come attivarla attraverso la valorizzazione delle competenze

Home Riforma PA Competenze Trasformazione digitale della PA: come attivarla attraverso la valorizzazione delle competenze

Si è aperto l’anno accademico di FPA Digital School dedicato alle competenze digitali per i dipendenti pubblici aderente al framework del Syllabus. Scopriamo insieme come funziona

28 Novembre 2019

Z

Elvira Zollerano

Responsabile progetti formativi FPA

Foto di Elvira Zollerano

L’acquisizione di competenze da parte dei dipendenti pubblici rappresenta una condizione essenziale per consentire la trasformazione digitale della PA italiana. Affinché gli interventi programmatici si traducano in pratiche agite è, infatti, necessario che tutti i lavoratori della pubblica amministrazione siano in grado di comprendere, accettare e adottare i nuovi strumenti a disposizione e i cambiamenti nei processi di lavoro che questi comportano, per potersi fare promotori essi stessi di innovazione.

Questo al fine di migliorare il servizio, il rapporto con il cittadino e la qualità del proprio lavoro.

Il progetto Competenze digitali per la PA della Funzione pubblica, che con il Syllabus ha dato precise indicazioni sull’insieme minimo delle conoscenze e abilità che ogni dipendente pubblico dovrebbe possedere per partecipare attivamente alla trasformazione digitale della pubblica amministrazione, sta andando avanti e parte ora a novembre una prima fase di sperimentazione dedicata a familiarizzare in prima istanza con gli strumenti di pre-assessment. Questo strumento sarà utile, a partire dall’autoverifica delle competenze digitali di base, per poter strutturare percorsi di formazione continua scegliendo corsi a catalogo commisurati ai reali fabbisogni formativi rilevati.

Competenze per i dipendenti pubblici: il catalogo formativo di FPA

In FPA Digital School abbiamo creato un catalogo formativo dedicato alle Competenze per i dipendenti pubblici aderente al framework del Syllabus, che mira ad accompagnare le amministrazioni e i dipendenti pubblici nello sviluppo delle competenze digitali richieste.

Proprio in questi giorni si è aperto l’anno accademico di questo particolare percorso specialistico con il primo corso Gestire dati, informazioni e contenuti per il livello di padronanza base, organizzato in due moduli composti da videolezioni animate, videopillole e tutorial, corredati da normative, check list e strumenti utili per gli approfondimenti dei temi trattati.

Una vera e propria scuola online

Più che un catalogo, lo abbiamo pensato come una vera e propria scuola, aperta ai singoli dipendenti ma anche a intere organizzazioni che decidono di avviare un percorso condiviso e continuativo. L’anno accademico apre nel mese di novembre e prosegue fino a giugno, con la possibilità di iscriversi in qualsiasi momento, per poter seguire tutti i corsi previsti e acquisire tutte le competenze afferenti dal Syllabus.

Il dipendente pubblico è chiamato a indirizzare i cambiamenti indotti dalla digitalizzazione di processi assolutamente specifici, settoriali e regolati da norme puntuali, prima fra tutte il Codice dell’amministrazione digitale, ma anche il Codice degli appalti e le regole di trasparenza e comunicazione, per citarne alcune.

A differenza del cittadino, infatti, il dipendente pubblico deve saper fare scelte appropriate per rappresentare la propria amministrazione negli ambienti digitali in cui, potendosi trovare a esserne espressione consapevole o inconsapevole, deve saperne comprendere e mitigare anche i possibili rischi connessi.

Ecco una breve presentazione del percorso

Competenze digitali per i dipendenti pubblici – FPA Digital School

Un’offerta formativa che nasce dal confronto diretto

In questi ultimi mesi, abbiamo avuto la fortuna di poterci confrontare con i tanti partecipanti ai nostri Campus in presenza. L’organizzazione delle aule in gruppi ristretti e la possibilità di avere un docente, esperto della materia, a completa disposizione, ha permesso non solo di adeguare i contenuti delle lezioni alle reali esigenze dei partecipanti (da quanto emerge dall’analisi dei questionari di gradimento) ma ha anche offerto l’occasione per un arricchimento reciproco. I partecipanti, infatti, portando la loro esperienza diretta sulle tematiche trattate hanno condiviso anche le loro reali esigenze formative, in base alle difficoltà procedurali e gestionali che si trovano a dover affrontare quotidianamente, senza avere spesso supporto né conoscenze adeguate.

Sulla base delle prime segnalazioni ricevute, ci siamo messi subito al lavoro per affiancare ai percorsi trasversali on line sulle competenze digitali nuovi Campus specialistici e di approfondimento in presenza, che saranno sempre più pratici e orientati alla condivisione di strumenti, modalità e procedure lavorative.

Il programma dei Campus per il 2020

Il calendario dei Campus 2020 è in via di definizione, ma possiamo già anticipare quali saranno i focus su cui ci siamo attivati.

Dopo il successo delle prime edizioni, saranno replicati i Campus gestione documentale con Mariella Guercio e Open Data Management con Gianfranco Andriola nella loro versione originale e saranno avviati nuovi corsi tecnici e specialistici di approfondimento, con laboratori e presentazione di soluzioni innovative.

Il Campus Procurement, sempre in collaborazione con Paola Conio, vedrà un’evoluzione di programmazione in cui non mancheranno gli incontri in presenza, ma saranno integrati con attività e servizi di accompagnamento più costanti e continuativi, per restare sempre al passo con gli aggiornamenti di legge.

E poi ci saranno tante novità, di cui avremo modo di parlare nei prossimi mesi, con l’attivazione di Campus dedicati ai servizi digitali, alla comunicazione pubblica, al management pubblico e un percorso speciale dedicato ai segretari comunali in cui si affronteranno tematiche varie a partire dalle esigenze primarie di ordine burocratico amministrativo fino a tematiche più orientate alla transizione al digitale, con la quale molti di loro si trovano a doversi confrontare.

Per informazioni e iscrizioni, ma anche per segnalazioni di esigenze formative particolari da progettare ad hoc per singoli enti o gruppi di amministrazioni, potete contattare fpadigitalschool@fpanet.it

Su questo argomento

Competenze digitali: come acquisirle. Nuovi strumenti per i dipendenti pubblici