Concorso L’Aquila: i dati sugli idonei che affronteranno le prove scritte

Home Riforma PA Concorso L’Aquila: i dati sugli idonei che affronteranno le prove scritte

In programma dall’11 al 14 dicembre le prove scritte per il concorso Ripam Abruzzo. Sul sito di Formez PA sono online le istruzioni per i candidati e le griglie di risposta alle banche dati relative alle 4 prove.
A distanza di una settimana dalla conclusione delle prove di preselezione, a cui hanno partecipato 17.042 candidati e che sono state seguite in diretta streaming da 65.500 utenti, Formez PA ha elaborato i dati dei candidati idonei.

5 Dicembre 2012

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

In programma dall’11 al 14 dicembre le prove scritte per il concorso Ripam Abruzzo. Sul sito di Formez PA sono online le istruzioni per i candidati e le griglie di risposta alle banche dati relative alle 4 prove.
A distanza di una settimana dalla conclusione delle prove di preselezione, a cui hanno partecipato 17.042 candidati e che sono state seguite in diretta streaming da 65.500 utenti, Formez PA ha elaborato i dati dei candidati idonei.

Le 3.179 idoneità corrispondono a 1.948 persone fisiche, molte delle quali hanno partecipato a più di un profilo concorsuale (fino a 9, ottenendo in media più di una idoneità: 1,6).

I candidati "riservisti" – cioè coloro che hanno dichiarato di aver già operato nella ricostruzione – hanno invece ottenuto la media di 2,3 idoneità, rispetto all’1,6 degli altri candidati risultati idonei. Da qui si evince la buona performance dei concorrenti che hanno già lavorato alla ricostruzione e che accederanno alle prove scritte.

Le idoneità (56% uomini, 44% donne) comprendono 179 candidature oltre le 3.000 previste, per via dell’ammissione di molti candidati con punteggio ex-aequo. Il numero delle idoneità di coloro che hanno operato nella ricostruzione è pari al 19,5 % del totale. Infatti, coloro che avevano già lavorato nella ricostruzione erano il 9% dei partecipanti (2008 candidature su 21.564 totali), ma sono diventati il 19,5% delle idoneità (619 su un totale di 3.179).

Nella ricognizione della provenienza geografica il numero maggiore di idonei proviene dalla Regione Abruzzo, con 1.339 idoneità (ben superiore alle 619 idoneità dei possibili "riservisti") raggiunte da 788 persone fisiche. Nell’ambito della Regione Abruzzo il maggior numero di candidati che ha superato le preselezioni risiede in provincia de L’Aquila (511), seguita da Teramo (111), da Pescara (83) e Chieti (73).