Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Consultazioni on line per la partecipazione. Quali vantaggi?

Home Riforma PA Consultazioni on line per la partecipazione. Quali vantaggi?

Partendo dall’esperienza della Consultazione telematica sui decreti attuativi della riforma Brunetta e dalle esperienze locali italiane, a FORUM PA ’09 si è tenuto un confronto sui temi della consultazione on line e della partecipazione dei cittadini ai processi decisionali pubblici. Diverse le tipologie e i meccanismi delle esperienze di consultazione, perché diverse le finalità: dall’ascolto, alla persuasione, all’apprendimento fino alla più piena partecipazione.  

14 Maggio 2009

C

Chiara Buongiovanni e Michela Stentella

Articolo FPA

Partendo dall’esperienza della Consultazione telematica sui decreti attuativi della riforma Brunetta e dalle varie esperienze locali italiane, a FORUM PA ’09 si è tenuto un confronto sui temi della consultazione on line e della partecipazione dei cittadini ai processi decisionali pubblici.
Diverse le tipologie e i meccanismi delle esperienze di consultazione perché diverse le finalità: dall’ascolto, alla persuasione all’apprendimento fino alla più piena partecipazione.
Ragioniamo sulla valenza delle consultazioni on line con Sandro Mameli, consulente del Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione, rilevando la forte valenza del metodo delle consultazioni on line quando queste divengono elemento sistematico nel processo decisionale.
 

 

 

Su questo argomento

Quali prospettive per l'attuazione della Strategia Energetica Nazionale?