FORUM PA 2021 Preview. Francesca Gino: “Accogliamo senza paura il talento ribelle delle persone” - FPA

FORUM PA 2021 Preview. Francesca Gino: “Accogliamo senza paura il talento ribelle delle persone”

Home Riforma PA FORUM PA 2021 Preview. Francesca Gino: “Accogliamo senza paura il talento ribelle delle persone”

Nel nostro percorso #road2forumpa2021, abbiamo intervistato Francesca Gino, professoressa di Business Administration presso la Harvard Business School. Autrice del best seller “Talento ribelle”, Francesca Gino al prossimo FORUM PA 2021 sarà ospite dello Scenario del 24 giugno dal titolo “Ripartire dalle persone: istruzione, ricerca, competenze per il lavoro e la competitività”

26 Maggio 2021

F

Redazione FPA

Nel nostro percorso di avvicinamento a FORUM PA 2021, abbiamo intervistato Francesca Gino, professoressa di Business Administration presso la Harvard Business School. Autrice del best seller “Talento ribelle”, che sottolinea l’importanza della valorizzazione delle persone e dei loro talenti, Francesca Gino al prossimo FORUM PA ci aiuterà a trattare i temi della ripartenza del nostro paese all’insegna della formazione e dello sviluppo di nuove competenze per il futuro. Sarà infatti ospite dello Scenario del 24 giugno dal titolo “Ripartire dalle persone: istruzione, ricerca, competenze per il lavoro e la competitività“.

L’intervista è stata realizzata da Mauro Tommasi (redazione FPA).

Nel rispondere alle nostre domande, Francesca Gino ha sottolineato come la capacità di mettere le persone al centro sia il segreto del successo di qualsiasi organizzazione. Questo però può accadere solo se si sfrutterà a pieno questa crisi, cogliendo l’occasione di utilizzare la ripartenza per costruire una leadership che si basi su rapporti umani più intensi. 

Talento ribelle: cosa vuol dire per la PA?

Il ruolo dei leader nel cambiare la visione all’interno delle organizzazioni è centrale per spingere le persone ad uscire da schemi precostituiti e consolidati, per puntare al risultato tramite un cambio di pensiero. L’innovazione arriva proprio da questo cambio di mentalità, dall’apertura a idee nuove che spingono a portare sperimentazioni intelligenti, senza fermarsi di fronte all’eventuale rigidità del contesto in cui ci si trova ad operare.

Andare oltre la minaccia dello stereotipo

Non è facile cambiare la nostra mentalità e, di conseguenza, i nostri comportamenti, ma è possibile se ci vediamo come attori di cambiamento, se riusciamo ad abbracciare i “talenti ribelli”, ad essere aperti alle idee e alle prospettive degli altri, a superare la routine accettando la novità e la curiosità, una caratteristica con cui tutti nasciamo ma che poi perdiamo da adulti.

Dalla crisi a un nuovo modo di lavorare

Utilizziamo la crisi come momento di riflessione per capire che probabilmente eravamo caduti in una routine che non ci dava gli spazi per lavorare in modo creativo. Ci sono leader che hanno capito che questa brutta crisi può essere presa come spunto per pensare in modo innovativo a come disegnare il prossimo capitolo. E sono questi i leader che stanno avendo maggior successo e che avranno nei loro team persone più disponibili e creative, in grado di esprimere le proprie idee ed essere soddisfatti di quello che fanno, guardando al proprio lavoro in modo diverso.

Per ascoltare Francesca Gino vi diamo appuntamento il 24 giugno al FORUM PA 2021, in occasione dello Scenario dal titolo “Ripartire dalle persone: istruzione, ricerca, competenze per il lavoro e la competitività“.

Su questo argomento

PA motore della ripresa: quali azioni per una PA competente, semplice, smart e digitale. Partecipa alla nostra indagine