Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Hic sunt leones? Cittadini attivi e amministratori pubblici a FORUM PA 2013 (Atti on line)

Home Open Government Partecipazione e Trasparenza Hic sunt leones? Cittadini attivi e amministratori pubblici a FORUM PA 2013 (Atti on line)

Niente è perfetto e non lo è stata la Giornata della Cittadinanza Attiva a FORUM PA 2013, in cui abbiamo messo al centro dei lavori la (mai semplice) relazione della PA con i suoi cittadini, a partire dalle esperienze di questi ultimi e seguendo il loro punto di vista. Lo spirito, però, era decisamente quello giusto, il gruppo di lavoro eccellente e l’inizio – perché di un inizio si tratta – promettente. Ora lavoriamo sui prossimi passi, aprendo e riaprendo i ragionamenti e gli approcci e disegnando iniziative di sperimentazione. Intanto qui gli Atti e il video integrale della Giornata.

20 Giugno 2013

C

Chiara Buongiovanni

Niente è perfetto e non lo è stata la Giornata della Cittadinanza Attiva a FORUM PA 2013, in cui abbiamo messo al centro dei lavori la (mai semplice) relazione della PA con i suoi cittadini, a partire dalle esperienze di questi ultimi e seguendo il loro punto di vista. Lo spirito, però, era decisamente quello giusto, il gruppo di lavoro eccellente e l’inizio – perché di un inizio si tratta – promettente. Ora lavoriamo sui prossimi passi, aprendo e riaprendo i ragionamenti e gli approcci e disegnando iniziative di sperimentazione. Intanto qui gli Atti e il video integrale della Giornata.

Da quando è entrata in Costituzione, con la riforma del Titolo V del 2001, la cittadinanza attiva in Italia ha vissuto alterne sorti a seconda del territorio, delle comunità e della pubblica amministrazione di riferimento. Con il dilagare della crisi e con la messa in discussione degli stessi servizi essenziali, i cittadini capaci di attivarsi per realizzare l’interesse comune si trovano – un po’ per vocazione e un po’ per necessità – in trincea, promuovendo e gestendo iniziative tradizionalmente in capo all’amministrazione.

Dal canto suo, la pubblica amministrazione non sempre è pronta a lavorare al fianco dei cittadini. Non sempre è loro alleata nell’affrontare i problemi e nell’individuare nuove e più efficaci soluzioni. Più spesso, emerge dai tanti racconti delle esperienze che abbiamo ascoltato negli ultimi mesi, l’amministrazione si posiziona “di fronte” a loro con un pilatesco Laissez-faire quando non con un bellicoso ¡No pasarán!

Esperienze e laboratori di nuova governance non mancano, ma manca evidentemente un modello a cui fare riferimento che sia orientato all’empowerment e non al “controllo” delle azioni di cittadinanza attiva. Di conseguenza, mancano gli strumenti giuridici, manageriali e relazionali necessari. Eppure, più di qualcosa si sta muovendo e indicazioni interessanti emergono proprio dalle esperienze, tantissime, che senza sosta e con grande creatività prendono avvio in tutta Italia, nelle città e nei quartieri.

I tempi sono maturi per avviare un lavoro sulla relazione dei cittadini attivi e la pubblica amministrazione. Ed è un lavoro tecnico e politico al tempo stesso. A cambiare non sono solo le procedure, per quanto questo sia assolutamente necessario. Quello che a FORUM PA accompagniamo è la mutazione genetica della pubblica amministrazione che si determina quando il principio attivo della cittadinanza responsabile viene messo in circolo.

Per questo con la Giornata della Cittadinanza Attiva, il 30 maggio a FORUM PA 2013 abbiamo messo al centro dei lavori la (mai semplice) relazione della PA con i cittadini, a partire dalle loro esperienze e seguendone il punto di vista.

Alcune tra le principali organizzazioni della cittadinanza attiva hanno portato istanze e raccomandazioni emerse dalle esperienze. Hanno contribuito: ActionAid Italia, Aequinet Hub, ASVI – Management for Social Change, Biennale Spazio Pubblico, CittadinanzAttiva, Fondazione Mondo Digitale, I-SIN Rete Italiana Innovatori Sociali, Labsus – Laboratorio per la sussidiarietà, Legambiente, OpenPolis, Project Ahead ed EYCA – Alleanza Italiana per l’Anno Europeo dei Cittadini 2013.
Partner della Giornata è stato The HUB Roma, che ha ospitato il nostro primo "Civic Café: una migliore relazione cittadini e PA" – #forumpa2013off, in preparazione della Giornata. 

A loro e a tutti i partecipanti il nostro grazie.

Consulta gli Atti della Giornata della Cittadinanza Attiva a FORUM PA 2013

 

 

Qui le interviste video a Teresa Petrangolini, Alfonso Molina e Gianni Dominici realizzate dalla redazione di Nuvola Italiana Telecom Italia.

 


*La riflessione riportata nel post è stata già pubblicata su Il Sole 24 Ore del 28 maggio.

Su questo argomento

APP PA: l'elenco delle app ufficiali della Pubblica Amministrazione