Seconda ordinanza T.A.R. Puglia-Bari al sindaco di Molfetta: più donne in Giunta

Home Riforma PA Seconda ordinanza T.A.R. Puglia-Bari al sindaco di Molfetta: più donne in Giunta

Per la seconda volta – dopo l’ordinanza T.A.R. Puglia-Bari del 12 settembre 2008, n. 474 sul principio di pari opportunità nella nomina della Giunta Comunale – il Tar della Puglia ha dato torto al sindaco di Molfetta, Antonio Azzollini, annullando i decreti di nomina dei suoi dieci assessori, tutti uomini, e ribadendo che la giunta va ricostituita rispettando lo statuto comunale che, all’art. 37, prevede che “il Sindaco, nella formazione della Giunta, assicura la presenza dei due sessi”.

17 Dicembre 2008

Articolo FPA

Per la seconda volta – dopo l’ordinanza T.A.R. Puglia-Bari del 12 settembre 2008, n. 474 sul principio di pari opportunità nella nomina della Giunta Comunale – il Tar della Puglia ha dato torto al sindaco di Molfetta, Antonio Azzollini, annullando i decreti di nomina dei suoi dieci assessori, tutti uomini, e ribadendo che la giunta va ricostituita rispettando lo statuto comunale che, all’art. 37, prevede che “il Sindaco, nella formazione della Giunta, assicura la presenza dei due sessi”.

FONTE: Gazzetta del Mezzoggiorno

Leggi qui l’ordinanza del 12 settembre 2008