Autorità energia elettrica e gas a FORUM PA 2011 - FPA

Autorità energia elettrica e gas a FORUM PA 2011

Home Temi Verticali Energia e Ambiente Autorità energia elettrica e gas a FORUM PA 2011

L’ Autorità per l’energia elettrica e il gas ha partecipato a FORUM PA 2011 all’interno di uno spazio ad hoc, La Piazza della tutela del Consumatore, un punto di incontro e di dialogo tra consumatori ed istituzioni, per ricevere informazioni sui propri diritti e sugli strumenti a tutela del cittadino. Presso lo stand erano presenti anche doversi materiali informativi, brochure e, in particolare, gli esperti dello Sportello per il consumatore, servizio pubblico per informare i consumatori sui mercati di elettricità e gas, istituito dall’Autorità e gestito in collaborazione con l’Acquirente Unico.
Padiglione 8 2B

23 Maggio 2011

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

L’ Autorità per l’energia elettrica e il gas ha partecipato a FORUM PA 2011 all’interno di uno spazio ad hoc, La Piazza della tutela del Consumatore, un punto di incontro e di dialogo tra consumatori ed istituzioni, per ricevere informazioni sui propri diritti e sugli strumenti a tutela del cittadino. Presso lo stand erano presenti anche doversi materiali informativi, brochure e, in particolare, gli esperti dello Sportello per il consumatore, servizio pubblico per informare i consumatori sui mercati di elettricità e gas, istituito dall’Autorità e gestito in collaborazione con l’Acquirente Unico.
Padiglione 8 2B

Per la prima volta a FORUM PA 2011 i visitatori hanno avuto a disposizione uno spazio, la Piazza della tutela del consumatore, che ha visto ‘alleate’ l’Autorità per l’energia, l’Autorità delle Comunicazioni ed il Consiglio Nazionale Consumatori ed Utenti (CNCU). In particolare, l’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha presentato diversi nuovi servizi e pubblicazioni:

  1. l’Atlante dei Diritti del Consumatore di energia, uno strumento aggiornato e di agevole consultazione, tramite il quale il consumatore domestico può verificare quali regole abbia previsto l’Autorità per tutelarlo e quali diritti egli possa far valere, in merito ai diversi aspetti del servizio che lo interessano in una determinata circostanza. L’Atlante è anche scaricabile, in una versione sempre aggiornata, visitando il sito dell’Autorità;
  2. la presentazione in anteprima del Testo Unico della Produzione elettrica.
  3. la risposta in merito ai quesiti relativi ai Prezzi Biorari, vale a dire prezzi differenziati a seconda dei diversi momenti della giornata e dei giorni della settimana in cui si utilizza l’elettricità, consentendo ad ogni singolo cliente di pagare in modo più equo e in relazione al proprio consumo. Per facilitare i comportamenti individuali di risparmio e quindi capire come usare al meglio l’elettricità nei momenti più convenienti, l’Autorità ha messo a disposizione sul proprio sito il PesaConsumi, un simulatore che permette di capire come sfruttare al meglio i prezzi biorari, utilizzando gli elettrodomestici nei momenti in cui l’elettricità costa di meno.
  4. il Bonus Elettrico, uno strumento introdotto dal Governo e reso operativo dall’Autorità per l’energia con la collaborazione dei Comuni, per garantire alle famiglie numerose o in condizioni di disagio economico un risparmio sulla spesa per l’elettricità. Tale bonus è previsto anche per i casi di disagio fisico, quando una grave malattia costringe all’utilizzo di apparecchiature elettromedicali indispensabili per il mantenimento della vita.
  5. il Bonus Gas, una riduzione sulle bollette del gas riservata sempre alle famiglie a basso reddito e numerose.
  6. il Trova Offerte, uno strumento disponibile sul sito dell’Autorità che consente di trovare e confrontare le offerte di energia elettrica dei diversi venditori che aderiscono all’iniziativa. Il servizio è anche disponibile telefonicamente tramite numero verde.
  7. Lo Sportello per il consumatore di energia, gestito insieme all’Acquirente Unico e istituito per dare informazioni, assistenza e tutela ai clienti di energia elettrica e gas, mettendo a disposizione un canale di comunicazione diretto. Lo Sportello opera attraverso un call center che risponde al numero verde 800.166.654, e con una task force specializzata nella gestione e risposta ai reclami, precedentemente inviati agli operatori e di cui non si abbia avuto risposta entro 40 giorni o per i quali la risposta è ritenuta insoddisfacente.