Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Premio Creatività 2013: le iscrizioni scadono il 27 febbraio

Home Temi Verticali Scuola, Istruzione e Ricerca Premio Creatività 2013: le iscrizioni scadono il 27 febbraio

Il concorso, rivolto agli studenti con più di 16 anni, è promosso dal MiBACT con il supporto di Formez PA.

11 Febbraio 2014

R

Redazione FORUM PA

Il concorso, rivolto agli studenti con più di 16 anni, è promosso dal MiBACT con il supporto di Formez PA.

La Direzione Generale per le biblioteche, gli istituti culturali e il diritto d’autore del MiBACT, con il supporto di Formez PA, bandisce il "Premio Creatività 2013".

Il concorso, giunto alla seconda edizione, si rivolge agli studenti della scuola superiore con più di 16 anni e ha l’intento di sensibilizzare i giovani sul tema della creazione di opere dell’ingegno e di promuovere la cultura del diritto di autore.

Per inviare la domanda di partecipazione c’è tempo fino alle ore 12.00 del 27 febbraio 2014.

Il concorso prevede la realizzazione di un’opera dell’ingegno appartenente a uno dei seguenti generi, tutti tutelati dalla legge sulla protezione del diritto di autore (L. 22 aprile 1941, n. 633):

1. opere della letteratura, compresi i soggetti cinematografici, le opere drammatiche, scientifiche, didattiche, religiose;
2. opere musicali, comprese le opere drammatico-musicali e di pubblico spettacolo;
3. opere delle arti figurative: scultura, pittura, disegno, incisione e arti figurative similari;
disegni ed opere dell’architettura;
4. opere cinematografiche, limitatamente al cortometraggio.

Il bando, il regolamento, il modulo d’iscrizione e il flyer sono disponibili sul sito della DGBID.

Per informazioni: premiocreativita@beniculturali.it

 

Fonte: Formez PA

Su questo argomento

La creatività nelle istituzioni: come governare con i giochi