Connecting America, il piano nazionale sulla banda larga

Home Città e Territori Connecting America, il piano nazionale sulla banda larga

“Il Piano Nazionale sulla Banda Larga è la roadmap del 21esimo secolo per spronare la crescita ecomica e gli investimenti, creare posti di lavoro, educare i nostri bambini, proteggere i nostri cittadini e prendere parte attiva nella nostra democrazia” – queste le parole con cui Julius Genachowski presidente della Federal Communications Commission ha commentato la pubblicazione del Piano Nazionale sulla Banda Larga.

17 Marzo 2010

P

Letizia Pica

Articolo FPA

“Il Piano Nazionale sulla Banda Larga è la roadmap del 21esimo secolo per spronare la crescita ecomica e gli investimenti, creare posti di lavoro, educare i nostri bambini, proteggere i nostri cittadini e prendere parte attiva nella nostra democrazia” – queste le parole con cui Julius Genachowski presidente della Federal Communications Commission ha commentato la pubblicazione del Piano Nazionale sulla Banda Larga.

Il Piano mette in evidenza che mentre l’accesso e l’uso di banda larga sono aumentati, gli Stati Uniti devono impegnarsi di più per connettere gli individui e l’economia ai benefici introdotti dalla banda larga. Quasi 100 milioni di americani non hanno un accesso a banda larga e fra questi 14 milioni pur desiderandola non possono averla. Solo il 42% delle persone con disabilità usa la banda larga da casa. Continua a crescere il costo economico e sociale di chi resta escluso dalla rete a connessione veloce. Altri gap minacciano la competitività globale degli Stati Uniti: un incombente accorciamento della spettro wireless potrebbe impedire l’innovazione e la competitività delle connessioni mobili.

Tra gli obiettivi previsti dal piano per la prossima decade:

  • Dotare 100 milioni di famiglie di connessioni economiche a 100 Mbit al secondo,
  • Garantire l’accesso a banda larga a prezzi economici e a una connessione superveloce di un gigabit per secondo a istituzioni come le scuole, gli ospedali, i presidi militari
  • Recuperare 500 MegaHeartz di spettro e renderli nuovamente disponibili per un uso con licenza e senza licenza.
  • Assicurare un’istruzione digitale a tutti
  • Garantire connessioni a banda larga economiche alla comunità rurali, alle scuole, alle librerie e alle fasce deboli della popolazione
  • Promuovere la competizione attraverso un ecosistema a banda larga assicurando una grande trasparenza, rimuovendo le restrizioni all’ingresso e conducendo analisi di mercato con dati raffinati su prezzo, velocità e disponibilità

Per leggere il National Broadband Plan

Su questo argomento

Post emergenza Coronavirus: un piano annuale di disaster recovery per la scuola