Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Perché è importante FORUM PA TOSCANA

Home Città e Territori Perché è importante FORUM PA TOSCANA

“Certo
non vi fermate mai! Ma che senso ha un altro FORUM PA in Toscana a due
settimane da quello nazionale?”

6 Giugno 2016

C

Carlo Mochi Sismondi

Più o meno è questa la domanda che in questi giorni ci rivolgono in tanti.

Le risposte sono molteplici e, a mio parere, convincenti:

  • Il cuore dei FORUM PA 2016 è stato il necessario impegno di tutte le forze attive del paese: politica, amministrazione, imprese, cittadini verso un’innovazione necessaria che, utilizzando la spinta dell’economia digitale prevista dall’Agenda Digitale, introduca nuovi paradigmi di sviluppo. In questo lavoro il ruolo dei sistemi regionali è assolutamente fondamentale. FORUM PA TOSCANA sarà il momento di dare voce a questo ruolo.
  • La Toscana non è una regione come un’altra: è stata tra le prime ad investire nell’egov ed ancora oggi ha un primato nei servizi digitali confermato anche dalla sua precoce e vasta adesione a SPID come strumento per accedere ai servizi. FORUM PA TOSCANA, in un’apposita sessione, verificherà questa strategia che coniuga l’innovazione con i servizi effettivamente percepiti di cittadini e dalle imprese come miglioramento della qualità della loro vita.
  • In Toscana nasce la rete Telematica della Regione Toscana (RTRT) che è un esempio di cooperazione perché rete di soggetti, in quanto nata, gestita e sviluppata non solo dalla Regione Toscana ma in parte dagli Enti che per primi hanno investito in tale progetto e da tutti gli altri che man mano, dal 1997, vi hanno aderito. Si tratta di un modello organizzativo di rapporti fra i diversi soggetti fondato sul concetto della condivisione degli obiettivi, della cooperazione e della compartecipazione, capace di produrre e sostenere processi di innovazione. FORUM PA TOSCANA sarà l’occasione per raccontare l’esperienza di collaborazione che la regione ha fortemente voluto verso tutti gli altri enti locali.
  • Il rapporto, che vedo nel mio visitare le amministrazioni, tra regioni ed enti locali è spesso difficile, fatto di diffidenze reciproche e di rivendicazioni. Il dettato costituzionale sarebbe chiaro: alla regione le funzioni legislative e di pianificazione e controllo, ai comuni i servizi. Ma nella pratica spesso le due parti si parlano poco e male. La Toscana è in questo senso un esempio virtuoso. FORUM PA TOSCANA è realizzato in co-produzione tra ANCI Toscana, nell’ambito della sua iniziativa “Dire e Fare”, e Regione Toscana come segno di una profonda sinergia nell’innovazione.
  • Alla base della visione dell’innovazione di FORUM PA c’è il paradigma dell’Open Government: trasparenza collaborazione, partecipazione. La regione Toscana ci sembra in questo senso un laboratorio significativo. FORUM PA TOSCANA presenterà i risultati della piattaforma fatta di sei aree: ServiziToscana; DatiToscana, PartecipaToscana, AppToscana, CloudToscana, StartupToscana.
  • Uno dei punti chiave emersi due settimane fa a FORUM PA 2016 è stata la reciproca interdipendenza tra innovazione e riforma della PA. Sono due aspetti della stessa medaglia che o crescono e si sviluppano insieme o insieme falliscono. FORUM PA TOSCANA lavorerà su questa base riprendendo, con il Sottosegretario Rughetti i punti chiave della Riforma Madia e con il Sottosegretario Giacomelli la piattaforma infrastrutturale necessaria per dare gambe a questa politica.
  • Uno dei principali rischi del “bravi” (e la Toscana fa parte di questa categoria) è di non sentire la necessità di confrontarsi. Ma innovare vuol dire sempre “disobbedire”, “andare oltre” e questo non si può fare senza uno sguardo lungo, curioso e pronto a imparare. Viceversa chi ha responsabilità di Governo centrale è spesso affetto dalla sindrome dello “sguardo palazzochigicentrico” . FORUM PA TOSCANA vuole essere un antidoto a questi due rischi che possono minare la spinta innovativa: conoscersi, confrontarsi tra regioni e ragioni diverse, verificare le tappe fatte e quelle ancora da fare, copiare le buone pratiche, ma anche imparare dagli errori. A questo servono incontri come questi e questa è la ragione del nostro impegno a costruirli.

Arrivederci quindi il giovedì 9 giugno a Prato: ci ospiterà infatti questa città ricca di storia che ha scelto l’innovazione istituzionale, organizzativa e tecnologica per ripensare, assieme alle sue imprese e ai suoi cittadini, uno sviluppo equo e sostenibile.

Programma e iscrizione qui

L’hashtag per seguire e contribuire al flusso di tweet è #forumpatoscana

Vi aspetto!

Su questo argomento

Servizi digitali, perché bisogna parlare di smart land (e non di smart city)