Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Servizi digitali, perché bisogna parlare di smart land (e non di smart city)

Home Città e Territori Servizi digitali, perché bisogna parlare di smart land (e non di smart city)

FPA in collaborazione con A2A Smart City organizza l’11 febbraio a Brescia il convegno “Dalla smart city alla smart land: governance, competenze e tecnologie abilitanti per la crescita dei territori”. L’ingresso è gratuito

23 Gennaio 2019

F

Redazione FPA

Dalla smart city alla smart land. La nuova governance dell’innovazione è territoriale e guarda allo sviluppo di poli di competenza come hub di risorse per razionalizzare il fabbisogno tecnologico degli enti locali e avviare processi di procurement. Ma come farlo? Le risposte nel convegno organizzato da FPA in collaborazione con A2A Smart City l’11 febbraio ore 10.00 presso il Museo Mille Miglia di Brescia. Tra i promotori del convegno anche la Provincia di Brescia, che coglie l’occasione per presentare il progetto avviato nel 2018 con ventotto Comuni bresciani con l’obiettivo di realizzare un’infrastruttura digitale per erogare servizi smart su tutto il territorio.

Alla base infatti di servizi diffusi ci sono infrastrutture e piattaforme abilitanti, replicabili e di facile implementazione, che consentano di erogare servizi smart adattabili al contesto e alle caratteristiche dei singoli Comuni, ma assicurando sempre una user experience omogenea agli abitanti del territorio di riferimento.

Una progettualità come questa richiede investimenti importanti e competenze professionali elevate, difficilmente rintracciabili in tutti gli enti locali italiani, specialmente in quelli più piccoli. E’ qui che intervengono i poli di competenza a livello di area vasta, costituiti intorno a un ente capofila (il Capoluogo di provincia, la Città Metropolitana, ecc.). La centralizzazione, in questo senso, consente lo sfruttamento di economie di scala e la fruizione dei miglioramenti evolutivi apportati da un membro della community.

Dalla smart city alla smart land: governance, competenze e tecnologie abilitanti per la crescita dei territori “, questo il titolo del convegno, è ad ingresso gratuito, ma è necessario iscriversi a questo link.

Su questo argomento

APP PA: l'elenco delle app ufficiali della Pubblica Amministrazione