CONVEGNI

FORUM ITAL(IA)

20 Marzo 2024 dalle 09:30 alle 14:30

In presenza

Indirizzo copiato negli appunti

FPA e Microsoft per una PA proattiva e generativa.

Quella che ci apprestiamo a vivere nei prossimi anni promette davvero di essere una nuova rivoluzione – tecnologica, economica, culturale e sociale – che potrebbe cambiare profondamente la nostra società. L’intelligenza artificiale di nuova generazione, se ben governata, potrebbe davvero rappresentare un incredibile driver per la crescita e la competitività del sistema-Paese. Ciò a patto che lo sviluppo e l’utilizzo dell’IA sia improntato al rispetto di alcuni principi fondamentali, quali il controllo umano, la sicurezza, la privacy, la trasparenza, la non discriminazione e il benessere sociale e ambientale.  

In questo contesto, la pubblica amministrazione gioca un ruolo fondamentale, sia come soggetto di regolamentazione e governance delle nuove tecnologie, che come principale destinatario di questa nuova rivoluzione. È proprio per approfondire questi temi che FPA e Microsoft organizzano il primo FORUM ITAL(IA), un evento dedicato in maniera specifica all’adozione dell’intelligenza artificiale nel settore pubblico.  

Grazie al contributo di esperti, rappresentanti delle istituzioni di governance dell’innovazione e dirigenti dei principali enti pubblici del panorama nazionale, ci confronteremo sugli impatti potenziali e sui benefici attesi dall’adozione dell’IA di nuova generazione nelle amministrazioni pubbliche, nelle sue diverse possibili applicazioni: dall’automazione dei processi al miglioramento dei servizi al cittadino, dall’organizzazione del lavoro al miglioramento delle capacità decisionali degli enti pubblici. Il tutto senza trascurare i rischi – di natura etica, giuridica e culturale – connessi a questa sfida epocale.  

L’evento rappresenterà anche l’occasione per presentare i risultati di una ricerca condotta da FPA e Microsoft, che analizza il fenomeno da due prospettive differenti: le aspettative dei dipendenti pubblici rispetto all’impatto dell’IA sul proprio lavoro e la propria organizzazione; le previsioni sui possibili scenari futuri da parte di un panel ristretto di esperti, interni ed esterni alla PA.


L’evento è riservato e ad invito  


Programma dei lavori

  • 09:30
    10:00

    Accoglienza e welcome coffee[CFR_21]

  • 10:00
    10:20

    Apertura dei lavori [CFR_21]

    •  Gianni Dominici
      Gianni Dominici

      Amministratore Delegato – FPA

      Amministratore Delegato di FPA, società del Gruppo Digital360, specializzata in relazioni pubbliche, comunicazione istituzionale, ricerca, formazione e accompagnamento alla transizione organizzativa, digitale ed energetica del Paese la cui attività ruota intorno a FORUM PA: evento organizzato sin dal lontano 1990, con cadenza annuale e di rilevanza nazionale, sulla modernizzazione della Pubblica Amministrazione.

      Da venticinque anni si occupa di innovazione e cambiamento con un focus specifico sul settore della Pubblica Amministrazione.

      Laureato in Sociologia, ha diretto, coordinato e gestito numerosi progetti di comunicazione integrata e strategica per le Pubbliche Amministrazioni, centrali e locali. Si occupa di comunicazione pubblica ed è studioso dei processi relazionali mediati dalle nuove tecnologie, di social networking, new media ed evoluzione del web nella Pubblica Amministrazione come fattore di cambiamento organizzativo.
      Svolge attività di relazioni istituzionali. E’ attivo nel dibattito sui temi dell’innovazione digitale, dell’informazione pubblica, dell’open government ed open data.

      Ha partecipato a molteplici trasmissioni radiotelevisive come esperto del settore.

      Il suo profilo Twitter è seguito da più di diecimila persone.

    •  Vincenzo Esposito
      Vincenzo Esposito

      Amministratore Delegato – Microsoft Italia

      Dal 3 aprile 2023, Vincenzo Esposito è stato nominato nuovo Amministratore Delegato di Microsoft Italia.

      Esposito guida la filiale italiana che, insieme all’ecosistema di oltre 14.000 partner sul territorio, è impegnata ad accelerare la trasformazione digitale delle organizzazioni italiane, pubbliche e private, e a promuovere una crescita sostenibile del Paese. Impegno che si traduce anche con un piano di investimenti in tecnologie e formazione per il Paese che prevede da un lato, lo sviluppo della nuova regione Data Center italiana aperta a giugno 2023 per aiutare le aziende ad accedere in modo ancora più semplice a servizi cloud locali e sicuri e, dall’altro, un programma di formazione sulle competenze digitali per studenti e professionisti per accompagnare le imprese nella trasformazione digitale e favorire l’occupazione.

      Esposito è anche impegnato sui temi dell’Intelligenza Artificiale Generativa attraverso l’iniziativa AI Lab, sviluppata in collaborazione con l’ecosistema dei partner, per promuovere le opportunità dell’Intelligenza Artificiale generativa per le aziende pubbliche e private, i professionisti e gli studenti e contribuire alla crescita sostenibile dell’Italia attraverso nuovi scenari di innovazione digitale.

      In Microsoft da 10 anni, Vincenzo Esposito rientra in Italia dopo un’esperienza di 3 anni nell’area Central & Eastern Europe dove era alla guida della team Global Partner Solutions, ovvero l’ecosistema dei partner della Regione. Nel corso della sua carriera in Microsoft Italia ha guidato il team che seguiva l’innovazione per il mercato delle Piccole e Medie imprese e successivamente la Divisione dedicata ai progetti di trasformazione digitale sulle grandi realtà del Paese, maturando quindi una conoscenza a 360 gradi dell’ecosistema Microsoft.

      Prima di entrare in Microsoft, Vincenzo Esposito ha trascorso 11 anni in Dell alla guida di importanti aree di business in Italia e in Europa ricoprendo posizioni quali EMEA End-User-Computing Director, EMEA Strategic Alliances Director, Sales Director Small & Medium Business South Europe e Country Manager di Dell Italy. In precedenza, ha lavorato presso la sede europea di Canon ad Amsterdam e in Unisys in diverse posizioni in ambito Marketing e Vendite. Vincenzo Esposito ha una Laurea in Scienze Politiche conseguita alla LUISS di Roma e un MBA ottenuto presso la Henley Business School in Gran Bretagna.

  • 10:20
    10:30

    Presentazione della ricerca "PA e Intelligenza Artificiale: l'opinione dei dipendenti pubblici"[CFR_21]

  • 10:30
    11:15

    Tavola rotonda “Le sfide della governance per l’IA”[CFR_21]

    • Modera
    •  Gianni Dominici
      Gianni Dominici

      Amministratore Delegato – FPA

      Amministratore Delegato di FPA, società del Gruppo Digital360, specializzata in relazioni pubbliche, comunicazione istituzionale, ricerca, formazione e accompagnamento alla transizione organizzativa, digitale ed energetica del Paese la cui attività ruota intorno a FORUM PA: evento organizzato sin dal lontano 1990, con cadenza annuale e di rilevanza nazionale, sulla modernizzazione della Pubblica Amministrazione.

      Da venticinque anni si occupa di innovazione e cambiamento con un focus specifico sul settore della Pubblica Amministrazione.

      Laureato in Sociologia, ha diretto, coordinato e gestito numerosi progetti di comunicazione integrata e strategica per le Pubbliche Amministrazioni, centrali e locali. Si occupa di comunicazione pubblica ed è studioso dei processi relazionali mediati dalle nuove tecnologie, di social networking, new media ed evoluzione del web nella Pubblica Amministrazione come fattore di cambiamento organizzativo.
      Svolge attività di relazioni istituzionali. E’ attivo nel dibattito sui temi dell’innovazione digitale, dell’informazione pubblica, dell’open government ed open data.

      Ha partecipato a molteplici trasmissioni radiotelevisive come esperto del settore.

      Il suo profilo Twitter è seguito da più di diecimila persone.

    • Intervengono
    •  Nunzia Ciardi
      Nunzia Ciardi

      Vice Direttore Generale – ACN

      Nunzia Ciardi è Vice Direttore Generale dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale dal 16 settembre 2021.

      È stata la prima donna a capo della Polizia Postale italiana, duemila esperti impegnati nel contrasto al cyberterrorismo, al financial cybercrime, alla pedopornografia on-line, alla tutela delle infrastrutture critiche informatiche nazionali, all’hacking e ai crimini informatici in generale.

      Sempre connessa, per lavoro e per piacere, affascinata dalle infinite potenzialità del web, che difende con determinazione da chi vuole renderlo un luogo pericoloso. È membro del Comitato Scientifico dell’Osservatorio Permanente sulla Sicurezza e del Comitato Scientifico dell’Osservatorio Permanente sulle politiche educative dell’EURISPES.

      È componente del Consiglio del “Women4Cyber”, iniziativa avviata dall’Organizzazione Europea per la Sicurezza Cibernetica (ECSO), volta a implementare il coinvolgimento delle donne nel settore della sicurezza cibernetica. Ha svolto attività di docenza presso diverse scuole di Polizia, presso la scuola Ufficiali dei Carabinieri, presso il Centro Alti Studi per la Difesa, ed è relatrice presso diverse università ed enti, sulle principali attività di competenza dell’Agenzia per la Sicurezza Cibernetica.

      Autrice del libro “Con lo smartphone usa la testa”, Sperling & Kupfer, 2018 e di pubblicazioni a carattere scientifico in materia di cybercrime, ha collaborato alla redazione dei Rapporti Clusit.

      Ambasciatrice di Telefono Rosa contro la violenza sulle donne. Vincitrice del premio “Inspiring Fifty 2021 Italy”, conferito da personalità del mondo imprenditoriale, del business e dell’Accademia alle donne che fanno da “role model” nel mondo della tecnologia.

      Vincitrice della Mela d’oro in occasione della 35esima edizione del Premio Marisa Bellisario come riconoscimento alle donne che fanno la differenza con un percorso professionale manageriale esemplare nel mondo delle istituzioni: “Un modello di donna delle istituzioni che con grande intuito e dedizione lavora ogni giorno per la nostra sicurezza”.

    •  Lucia Fioravanti
      Lucia Fioravanti

      Chief Corporate Affairs Officer – PSN

      Laureata in Giurisprudenza con formazione giuridico-economica. Ha sviluppato il proprio percorso professionale maturando significative esperienze in aziende leader nel campo delle Tecnologie di precisione (Officine Galileo Gruppo Finmeccanica), nelle Telecomunicazioni (Telecom Italia e Wind), dell’Informatica e dei Servizi CRM (Almaviva), nelle quali ha ricoperto incarichi direzionali in ambito Amministrazione Finanza e Controllo, Accounting Regolatorio, Risorse Umane, Reengineering e Sviluppo dei Modelli di Ottimizzazione Produttiva.

      Per circa 12 anni in Poste Italiane come Responsabile Accounting Regolatoria e poi come Responsabile Pianificazione e Controllo della Business Unit Posta Comunicazione e Logistica.

      Ha, inoltre, ricoperto il ruolo di Presidente di SDA Express Courier SpA, di Amministratore delegato di Ki-Point e di Consigliere per alcune società del Gruppo.

      Da novembre 2017 Responsabile di Affari Regolamentari e Rapporti con le Authority di Poste Italiane.

      Dal 2 marzo 2020 fino a fine gennaio 2022 ha ricoperto la carica di Direttore Finance & Corporate Affairs, dal 1 febbraio 2022 è Direttore Finanza e Affari Corporate.

    •  Diletta Huyskes
      Diletta Huyskes

      Responsabile Dip.to Advocacy & Policy – Privacy Network

    •  Mario Nobile
      Mario Nobile

      Direttore Generale – AgID

      Laureato in Ingegneria Civile, con un Dottorato di ricerca in Ingegneria dei Trasporti, Mario Nobile ha ricoperto diversi ruoli dirigenziali nell’ambito della progettazione e pianificazione territoriale e dei servizi informatici, inclusi programmi di sviluppo della banda larga nel territorio.

      Nel 2010 è entrato a far parte del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, dove si è occupato inizialmente di programmi di riqualificazione urbana e politiche abitative, per poi passare alla gestione e manutenzione dei beni immobili delle sedi centrali, delle tecnologie di supporto e della razionalizzazione logistica.

      Dal novembre 2015 al marzo 2023 ha ricoperto il ruolo di Direttore Generale per la digitalizzazione, i sistemi informativi e statistici del Ministero.

      Parallelamente agli incarichi nella Pubblica Amministrazione, ha avuto anche ruoli accademici: dal 2001 al 2011 è stato Docente a contratto presso la Facoltà di Architettura dell’Alma Mater – Università degli Studi di Bologna ed ha all’attivo numerose pubblicazioni. Attualmente è docente di “Management della trasformazione digitale” presso l’Università degli Studi di Roma UnitelmaSapienza.

      A marzo 2023 è stato nominato Direttore Generale di AgID, l’Agenzia per l’Italia Digitale.

  • 11:15
    11:30

    Intervista Garante Privacy[CFR_21]

    •  Michela Stentella
      Michela Stentella

      Direttrice testata forumpa.it – FPA

      Giornalista professionista, specializzata in redazione multimediale, è responsabile della redazione di FPA (www.forumpa.it). In occasione di manifestazioni, eventi e progetti cura le attività di ufficio stampa per FPA e coordina le iniziative editoriali legate a partnership e collaborazioni esterne con quotidiani e testate.

    •  Guido Scorza
      Guido Scorza

      Componente del Collegio del Garante per la protezione dei dati personali

      E’ componente del Collegio del Garante per la protezione dei dati personali, già avvocato cassazionista e socio fondatore dello Studio Legale E-Lex che ha lasciato all’atto dell’assunzione dell’incarico al Garante.

      È stato Consigliere giuridico del Ministro per l’innovazione ed è rappresentante vicario del Governo italiano presso il GAC – Government advisory Board dell’ICANN nonché componente del sottogruppo policy del Comitato ad hoc sulla regolamentazione dell’Intelligenza artificiale del Consiglio d’Europa.

      È stato componente della struttura di missione per l’agenda digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri [giugno 2013-febbraio 2014] nonché responsabile degli affari regolamentari nazionali e europei del Team digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

      È responsabile del modulo sui contratti ad oggetto informatico e professore a contratto presso il Master di informatica giuridica e diritto dell’informatica dell’Università di Bologna dall’anno accademico 2001/2 e del modulo di privacy nelle comunicazioni elettroniche nonché professore a contratto presso il Master in Privacy dell’Università di Roma Tre dall’anno accademico 2016/7.

      È professore a contratto di diritto e gestione dell’amministrazione digitale presso l’Università europea di Roma dall’anno accademico 2018-2019.

      Tiene lezioni su privacy, diritto e nuove tecnologie presso altre Università e enti di formazione e interviene in qualità di relatore a numerosi seminari, conferenze e convegni in Italia e all’Estero.

      Già Presidente dell’Istituto per le politiche dell’Innovazione.

      È Dottore di ricerca in informatica giuridica e diritto dell’informatica presso l’Università di Bologna e professore a contratto di diritto penale dell’informatica presso la Scuola ufficiali dell’Arma dei Carabinieri.

      È giornalista pubblicista, pubblica e ha pubblicato articoli e post, tra gli altri, su Il Fatto Quotidiano, La Repubblica, Il Corriere delle Comunicazioni, Agenda digitale, L’espresso, Wired, Mashable e numerosi altri periodici su temi legati a privacy, proprietà intellettuale, diritto e politica dell’innovazione, ed è autore di diversi libri tra i quali: Meglio se taci per i tipi di Baldini&Castoldi con Alessandro Gilioli, Internet i nostri diritti per i tipi di Laterza con Anna Masera e Governare il futuro, per i tipi di GEDI. In materia di privacy, più di recente, ha curato con Giovanni Maria Riccio e Ernesto Belisario il commentario al nuovo Regolamento europeo “GDPR e normativa privacy” per i tipi de l’Ipsoa, è autore della voce “La privacy nelle comunicazioni elettroniche” in “Innovazione tecnologica e valore della persona – Il diritto alla protezione dei dati personali nel Regolamento UE 2016/679” curato da Licia Califano e Carlo Colapietro e della relazione su “La portabilità dei dati” in “Regolare la tecnologia: il Reg. UE 2016/679 e la protezione dei dati personali. Un dialogo fra Italia e Spagna”, curato da Dianora Poletti e Alessandro Mantelero. Ha scritto, da ultimo, Processi al futuro, Egea Editrice e Intelligenza Artificiale, l’impatto sulle nostre vite e sulle libertà per i tipi di Mondadori con Alessandro Longo.

  • 11:30
    12:25

    Tavola rotonda “Le possibili applicazioni dell’IA e i loro impatti”[CFR_21]

    • Modera
    •  Stefano Stinchi
      Stefano Stinchi

      Direttore Pubblica Amministrazione – Microsoft Italia

      Stefano Stinchi è il Direttore della Divisione Pubblica Amministrazione di Microsoft Italia nel Leadership Team della filiale.

      Stinchi guida tutte le attività che l’azienda porta avanti con le agenzie del Governo aiutando, insieme al suo team, la Pubblica Amministrazione italiana nel processo di trasformazione digitale.

      In Microsoft da 3 anni, dopo un’esperienza ventennale in IBM, Stefano Stinchi ha portato le sue competenze ed esperienza nel Sales Management in diversi segmenti di mercato. In precedenza, ha ricoperto il ruolo di Enterprise Commercial Financial Services ATU dove ha guidato il passaggio al cloud dei maggiori istituti finanziari italiani.

      Stefano vive a Roma con sua moglie. Nato e cresciuto a Napoli, della sua città ama il buon cibo e la squadra di calcio. Pratica il nuoto, la barca a vela e il golf.

    • Intervengono
    •  Alessandro Bacci
      Alessandro Bacci

      Direttore del Personale – Ministero dell’Economia e delle Finanze

      Lavoro da anni nel settore delle HR, prima nel campo della produzione normativa e tecnica presso il MEF RGS e successivamente nell’elaborazione delle politiche del personale in Regione Lazio, dove ho svolto anche il ruolo di Responsabile ICT introducendo innovazioni nell’organizzazione del lavoro basate sulla leva della digitalizzazione. Tornato al MEF DAG come Direttore dei sistemi informativi e dell’innovazione, attualmente ricopro l’incarico di Direttore del personale. Per il cambiamento della PA ritengo sia fondamentale, da una parte, mettere al centro lo sviluppo delle competenze, a cominciare da quelle digitali, e prevedere percorsi e metodologie formative mirate e innovative, che puntino anche sulle soft skills; dall’altra, rendere più flessibile e reattiva l’organizzazione della PA, a cominciare dai ruoli e dalle responsabilità. Questo è il mio percorso.

    •  Vincenzo Caridi
      Vincenzo Caridi

      Direttore Generale – INPS

      Vincenzo Caridi (classe 1964) è Direttore generale dell’Inps dall’11 febbraio del 2022. Dal 2006 al 2013 ha ricoperto il ruolo di capo del personale dell’INPDAP. All’INPS è stato prima Direttore centrale Formazione e Sviluppo delle competenze, poi Direttore centrale Acquisti e Appalti e dal 2020 responsabile della Direzione centrale Tecnologia, informatica e innovazione e vicario del Direttore Generale. Ha conseguito la laurea in economia e commercio con lode e un master in business administration (MBA); è revisore contabile. È un convinto promotore delle politiche di cambiamento e innovazione nella Pubblica Amministrazione.

      Ha conseguito la laurea in economia e commercio con lode e un master in business administration (MBA); è revisore contabile.

      Una passione antica per il calciobalilla e la buona musica in vinile.

    •  Massimo Fedeli
      Massimo Fedeli

      Direttore del Dip.to per lo Sviluppo di Metodi e Tecnologie per la Produzione e Diffusione dell'Informazione Statistica – ISTAT

      Laurea in Matematica all’Università di Roma Tor Vergata e Master IT Governance and Management presso la LUISS. E’ attualmente Direttore di Dipartimento per lo sviluppo di metodi e tecnologie per la produzione e diffusione dell’informazione statistica e stato Direttore Centrale per le tecnologie informatiche presso l’Istat.

      Professore Universitario presso la UNINT (Università Internazionale di Roma) del Corso di Sentiment analysis e web reputation e del Corso universitario Data Governance. Membro del Consiglio di amministrazione della società 3i SpA in rappresentanza di Istat. Responsabile, nell’ambito della strategia nazionale dati, del progetto PNRR “Catalogo Nazionale dati”. Ha curato di recente, in materia di trattamento dei dati personali, la redazione di due volumi contenenti approfondimenti giuridici, digitali e di natura statistica, che sono stati pubblicati nella Collana ISTAT Metodi Letture Statistiche, dal titolo: “Regole e strategie nel trattamento digitale e nella produzione dei dati quantitativi e qualitativi” e “Il ruolo e l’evoluzione dell’IT nella statistica ufficiale: l’esperienza dell’Istat”.

      È stato responsabile dell’Ufficio preposto allo sviluppo del sistema informativo del Dipartimento del Tesoro – MEF e della Ragioneria dello stato – Presso Consip, nonché dell’Ufficio preposto allo sviluppo degli strumenti a supporto del ciclo produttivo, presso SOGEI. Membro di Comitati nazionali e internazionali relativi a Data Governance e It Strategy.

    •  Mauro Minenna
      Mauro Minenna

      Direttore Generale – Aci Informatica

      Mauro Minenna, nato a Bari nel 1969.
      Laureato con lode in ingegneria elettronica (indirizzo calcolatori elettronici), dottore di ricerca in ingegneria elettrotecnica. Dopo aver fatto esperienze come project manager nei sistemi informativi di Enel e Rai, è stato responsabile dei sistemi e della logistica di Eboost, startup del Gruppo Poste Italiane per la logistica dell’e-commerce. Dal 2002 al 2007 ha lavorato direttamente per Poste Italiane, prima come assistente del CIO, poi come responsabile delle Architetture Applicative e dell’Information Management gestendo l’avvio di due progetti strategici: il ridisegno dell’architettura dei sistemi informativi degli Sportelli e il datawarehouse aziendale. Dal 2008 al 2012 è stato Direttore dei Sistemi Informativi del Gruppo API. In “api” ha avuto responsabilità completa su tutti i sistemi del gruppo (distribuzione prodotti petroliferi a marchio “IP”, raffineria di Falconara, energie rinnovabili). Dal 2013 è stato Direttore Generale di Aci Informatica, società “in house” di Aci. E’ stato, dal 2004 al 2011, professore incaricato di “Basi di Dati” presso la facoltà di ingegneria dell’università di Roma – Tor Vergata.

    •  Ester Rotoli
      Ester Rotoli

      Direttore reggente D.C. Organizzazione Digitale e Direttore Prevenzione – INAIL

      Laureata in Ingegneria nucleare , ho poi conseguito l’abilitazione alla professione.
      Dal 1996 in Inail come funzionario prima e come dirigente dal 1998 con varie esperienze lavorative in diversi ambiti e Direzioni centrali Inail, ho ricoperto il ruolo di Responsabile della Direzione informatica nel 2008 e poi di altre Direzioni centrali a carattere istituzionale, assumendo responsabilità in Comitati scientifici ed Organismi/Amministrazioni pubbliche esterne.
      Attualmente oltre a ricoprire il ruolo di Responsabile della DCOD sono anche Responsabile della Direzione centrale Prevenzione. Responsabile della Transizione Digitale.
      Prima dell’assunzione in Inail si citano esperienze lavorative in ambito tecnico/ commerciale presso Olivetti ed Efimdata.

  • 12:25
    12:45

    Break [CFR_21]

  • 12:45
    13:45

    Sessioni parallele[CFR_21]

    • 1. Evoluzione della collaborazione: le competenze necessarie a sostenere il cambiamento tecnologico
    • 2. Semplificazione dell'interazione tra cittadino e PA: la qualità del dato per abilitare gli algoritmi
    • 3. L'automazione a supporto delle decisioni: l'importanza del ripensamento dei processi
  • 13:45
    14:30

    Light lunch di networking[CFR_21]

In collaborazione con