Torna alla manifestazione Logo manifestazione
Rubrica Online

Spazio MEF. Ricucire l'Italia: finanza locale e PNRR per superare i divari territoriali [RPAR.09]

14 Giugno dalle 11:00 alle 12:00

Sala VIOLA

Indirizzo copiato negli appunti

La registrazione video dell’evento è disponibile cliccando QUI

_____________________________

La riduzione dei divari territoriali rappresenta da tempo un obiettivo strategico della politica di coesione, sia nazionale che comunitaria. Sul tema il legislatore era intervenuto già con la legge delega 42 del 2009 prevedendo, nel quadro del federalismo fiscale, appositi meccanismi di perequazione basati sui fabbisogni standard e sulle capacità fiscali. Nel corso dei primi anni di applicazione questo riequilibrio è avvenuto solo in parte sia per effetto della contrazione delle risorse a disposizione sia per la mancata definizione dei Livelli Essenziali delle Prestazioni (LEP), previsti dalla Costituzione.

Oggi la piena attuazione del federalismo costituisce una delle principali sfide che attendono l’Italia e proprio per questo il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza lo annovera tra le riforme abilitanti e impone una scadenza al primo semestre del 2026. In questo senso, l’introduzione degli obiettivi di servizio per alcune delle funzioni fondamentali svolte dai comuni (asili nido, servizi sociali e trasporto degli studenti disabili), assieme allo stanziamento delle risorse necessari a finanziarli, rappresenta un’innovazione di sistema capace di ricucire il paese.

Il nuovo corso del federalismo fiscale, unito alla straordinaria opportunità rappresentata dal PNRR, può rappresentare una risposta di sistema non solo alla crisi causata dalla pandemia del 2020 ma anche ai divari che da sempre rallentano la crescita del paese.

Programma dei lavori

  • Modera[RPAR.09]

    •  Fabio Basile
      Fabio Basile

      Chief Communication and Marketing Officer SOSE – Soluzioni per il Sistema Economico

      Laureato in Scienze della Comunicazione Istituzionale e d’Impresa presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza, ha conseguito nel 2019 un Master di II Livello in Comunicazione Istituzionale presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Ha iniziato la sua carriera professionale nel 1999 a Londra nell’Area Marketing di Italiaonline, il primo Internet Service Provider italiano e successivamente nella Marketing & Stats Unit di Gartner Group, leader mondiale nella consulenza strategica, ricerca e analisi nel campo della tecnologia dell’informazione. Nel 2001 ha proseguito il suo percorso in Italia nell’area Marketing & Vendite di AISoftw@re Spa (oggi Exprivia Spa) per progetti mission critical destinati a tutte le aziende del mondo Finmeccanica nei settori difesa, spazio e trasporti. Nel 2005 ha assunto l’incarico di Responsabile Marketing & Vendite di Swintel srl occupandosi dello scouting di nuove tecnologie sulla Data Visualization e dello sviluppo di partnership con software house mondiali (Borland, RTI, ILOG IBM, Linx). Dal 2008 in SOSE ha avviato l’Area Comunicazione & Marketing che oggi continua a guidare. Cura a 360° l’immagine aziendale, la comunicazione interna, i canali web e i social network. Gestisce le relazioni esterne con Pubbliche Amministrazioni, Enti, Associazioni di Categoria e Stampa.

    • Intervengono
    •  Biagio Mazzotta
      Biagio Mazzotta

      Ragioniere Generale dello Stato Ministero Economia e Finanze

      Dopo la Laurea in economia e commercio presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza”, nel 1989 entra nei ruoli della carriera direttiva del Ministero del Tesoro – Ragioneria Generale dello Stato – Ispettorato Generale per le politiche di Bilancio. Nel 2001 viene nominato Dirigente della Ragioneria Generale dello Stato – Ispettorato Generale per le politiche di Bilancio e consegue il Master di specializzazione in Studi Europei presso l’Istituto di Studi Europei “A. De Gasperi”. Da febbraio 2007 a luglio 2007 è Dirigente generale di prima fascia con incarico di studio e ricerca del Centro nazionale di contabilità pubblica della Ragioneria Generale dello Stato.

      Da luglio 2007 a febbraio 2011 è Direttore del Servizio Studi Dipartimentale (SeSD) della Ragioneria Generale dello Stato. Da marzo 2011 a maggio 2019 è Ispettore generale capo dell’Ispettorato Generale del Bilancio della Ragioneria Generale dello Stato. È Presidente del Collegio Sindacale della RAI e Presidente del Collegio dei revisori del Parco Archeologico del Colosseo. È Presidente di SOGEI S.p.A. e componente del Comitato Scientifico dell’Osservatorio sulla Finanza Pubblica presso il Senato. Dal 23 maggio 2019 è Ragioniere Generale dello Stato.

    •  Salvatore Bilardo
      Salvatore Bilardo

      Ispettore Generale Capo per la finanza delle pubbliche amministrazioni, Ragioneria Generale dello Stato – Ministero dell'Economia e delle Finanze

      Dirigente Generale della Ragioneria Generale dello Stato, dall’ottobre del 2010 dirige l’Ispettorato generale per la finanza delle pubbliche amministrazioni (IGEPA), che si occupa di finanza e contabilità delle regioni e degli enti locali e che costituisce punto di riferimento per migliaia di enti ed operatori. Inoltre, svolge le funzioni di: Presidente della Commissione per l’armonizzazione contabile delle regioni, degli enti locali e dei loro enti ed organismi (ARCONET) e di componente della Commissione tecnica per i fabbisogni standard e dell’Osservatorio sulla finanza e la contabilità degli enti locali. È membro di numerosi altri gruppi di lavoro e commissioni istituzionali in materia di contabilità e finanza delle regioni e degli enti locali e relatore in diversi seminari e convegni riguardanti la finanza locale, nonché docente in corsi di formazione e master universitari per dipendenti degli enti locali e di altri soggetti pubblici e privati in materia di contabilità e finanza regionale e locale, federalismo fiscale e pareggio di bilancio.

    •  Stefano Antonio Sernia
      Stefano Antonio Sernia

      Amministratore Delegato e Direttore Generale SOSE

      Stefano Antonio Sernia nel 2001 partecipa, come Responsabile del Settore Contabilità e bilancio, al progetto di avvio dell’Agenzia delle entrate. All’Amministrazione finanziaria rimane per quasi 15 anni fino a ricoprire, da ultimo, il ruolo di Direttore centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo. Successivamente diviene Direttore di Agea, di Agecontrol SpA; Direttore Amministrazione, finanza e controllo di gestione di Lazio Crea SpA; Segretario Generale della Fondazione di Venezia e Amministratore delegato di M9 District srl. Dal 2011 al 2016 è anche componente dell’Organismo di Vigilanza di Equitalia Nord SpA. È iscritto all’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma e al Registro dei revisori legali.

    •  Alberto Zanardi
      Alberto Zanardi

      Presidente Commissione tecnica per i fabbisogni standard

      Professore ordinario di Scienza delle finanze nell’Università di Bologna dal 2001. È presidente della Commissione tecnica per i fabbisogni standard presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze. Laurea in Economia politica presso l’Università Bocconi, M.Sc. in Economics presso la University of York (UK) e Dottorato in finanza pubblica presso l’Università di Pavia. È componente del Centro di ricerca sulle dinamiche sociali Dondena dell’Università Bocconi. È stato componente del Consiglio direttivo della Siep (Società italiana di economia pubblica). Tra il 2014 e il 2022 è stato componente del Consiglio direttivo dell’Ufficio parlamentare di bilancio. È stato componente della Commissione tecnica paritetica per l’attuazione del federalismo fiscale e della Commissione tecnica per la finanza pubblica presso il Ministero dell’Economia e delle finanze. Ha trascorso un periodo di ricerca presso il Congressional Budget Office del Congresso degli Stati Uniti. Per quasi quindici anni è stato curatore del rapporto annuale “La finanza pubblica italiana” pubblicato dalla casa editrice il Mulino. I suoi principali interessi di ricerca riguardano la valutazione delle politiche pubbliche, la finanza decentrata e la tassazione. Ha pubblicato articoli scientifici su numerose riviste internazionali e nazionali.

    •  Marco Stradiotto
      Marco Stradiotto

      Responsabile Rapporti con i committenti pubblici SOSE

      Da Marzo 2021, in SOSE, è Responsabile per i Rapporti con i committenti pubblici. Dapprima ricopre il ruolo di Responsabile dell’Unità Analisi della Finanza pubblica di SOSE coordinando l’attività di predisposizione e stima dei fabbisogni standard dei Comuni, delle Province, delle Città metropolitane e delle Regioni. Precedentemente svolge l’incarico di Senatore della Repubblica, di Sottosegretario di Stato presso il Ministero dello Sviluppo Economico, di Deputato della Repubblica, di sub-agente assicurativo, di Sindaco del Comune di Martellago e di agente di commercio. Nel corso di questi anni di attività si specializza sui temi relativi alla finanza locale elaborando alcuni dossier di approfondimento e ricerca sul bilancio dello Stato e sulle tematiche relative alle risorse e alle normative applicate agli enti territoriali, con una particolare specializzazione sul tema del federalismo fiscale e della perequazione. Tra le pubblicazioni prodotte, inerenti gli enti territoriali e la finanza locale, la più importante resta il libro L’ultimo Miglio Del Federalismo, pubblicato da il Mulino/AREL nel 2014.

A cura di