Torna alla manifestazione Logo manifestazione
Talk e rubriche In presenza

Telemedicina, COT e ADI: nuovi approcci di presa in carico del paziente attraverso strumenti innovativi e digitali [TPA.19]

23 Maggio dalle 14:30 alle 15:30

Sala 7

Indirizzo copiato negli appunti

Il talk si focalizzerà sulle nuove modalità di presa in carico del paziente attraverso gli strumenti messi in campo dalla Missione 6 salute del PNRR. 

In particolare, con gli strumenti della telemedicina si fornirà assistenza a 300.000 nuovi pazienti che potranno così approcciare metodi nuovi di cura e di diagnosi. 842.000 assistiti over 65 anni in più rispetto al 2019 potranno ricevere cure a domicilio grazie all’Assistenza Domiciliare Integrata. La realizzazione di 600 Centrali operative territoriali, inoltre, consentirà di far accedere i pazienti ai servizi sanitari, attraverso un unico punto di contatto che prenderà in carico il paziente in tutti i suoi fabbisogni di salute.

Insieme ad Agenas stiamo, infine, sperimentando nuove modalità di assistenza domiciliare per pazienti oltre gli 80 anni, in collaborazione con le regioni per dare seguito a quanto previsto dalla legge delega “anziani”.


Programma dei lavori

  • Modera

    •  Francesco Maggi
      Francesco Maggi

      Giornalista – Adnkronos Salute

    • Intervengono
    •  Daniela Donetti
      Daniela Donetti

      Direttrice Generale – Azienda Ospedaliero-Universitaria Sant'Andrea

      Dal 2022 è Direttore Generale dell’Azienda ospedaliero-universitaria Sant’Andrea di Roma, policlinico della rete Sapienza Università di Roma e azienda di alta specializzazione della Regione Lazio. Cresciuta nell’ambito del controllo di gestione e per 9 anni alla guida della ASL Viterbo, prima come direttore amministrativo e dal 2015 come direttore generale, Daniela Donetti è un manager che punta a soddisfare il difficile equilibrio tra sostenibilità economica del SSN e assistenza di eccellenza, sempre attenta ai bisogni di salute espressi dai cittadini in termini assistenziali e di servizi a supporto. Sensibile alla comunicazione pubblica intesa come strumento privilegiato per l’empowerment dei pazienti, fa dell’integrazione con i servizi territoriali, della cooperazione tra professionisti e del benessere dei lavoratori i fattori strategici di una direzione aziendale efficace.

    •  Stefano Lorusso
      Stefano Lorusso

      Direttore Generale dei sistemi informativi e statistici- Ministero della Salute

      Stefano Lorusso, 47 anni, si è laureato con il massimo dei voti in Economia e commercio all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano con una tesi sui sistemi incentivanti in sanità, conseguendo successivamente un dottorato di ricerca in Economia e management delle aziende e delle organizzazioni sanitarie presso l’Università di Napoli “Federico II”. Ha proseguito la sua formazione con un master in Finanza pubblica presso la Scuola superiore di economia e finanza di Roma. È revisore legale dei conti.

      Ha maturato un’esperienza ventennale nell’ambito della programmazione, valutazione e gestione delle organizzazioni sanitarie, ricoprendo ruoli manageriali in diversi dipartimenti regionali e aziende sanitarie. A partire dal 2020, svolge la propria attività professionale presso il Ministero della salute, dove ha già svolto le funzioni di capo della segreteria tecnica del Ministro, di direttore generale dell’Unità di Missione per l’attuazione del Pnrr e di direttore generale della Programmazione sanitaria. Dal mese di settembre 2023 è Direttore generale della digitalizzazione del servizio sanitario.

      Tra i principali incarichi ricoperti è stato, tra l’altro, direttore amministrativo, direttore generale, membro del collegio sindacale e membro dell’OIV di enti del Servizio sanitario nazionale, coordinatore della cabina di regia nazionale per l’attuazione del Patto per la Salute 2019-2021, coordinatore del tavolo strategico per piani e programmi di intervento di riforma del Ssn finanziabili con il Recovery fund e delle attività connesse alla definizione del Programma Nazionale Equità, presidente della cabina di regia nazionale del nuovo sistema informativo nazionale sanitario e coordinatore del Comitato di verifica dei LEA.

      Ha coltivato lo studio delle discipline aziendali associate al settore sanitario svolgendo attività didattica e di ricerca in qualità di docente di economia e organizzazione aziendale nell’ambito di corsi di laurea e master organizzati da diverse Università italiane. Nelle stesse materie ha pubblicato numerosi contributi su diverse riviste scientifiche e settoriali nazionali e internazionali.

    •  Alessio Nardini
      Alessio Nardini

      Direttore Generale Unità di missione PNRR – Ministero della Salute

      Alessio Nardini ha maturato un’esperienza ventennale nell’ambito della pubblica amministrazione, dapprima presso amministrazioni locali dove ha svolto funzioni dirigenziali e poi direttoriali.

      Dal 2014 presso il Ministero della salute si è occupato, in qualità di Direttore dell’Ufficio 8 presso la Direzione generale della programmazione sanitaria, di assistenza sanitaria in ambito internazionale.

      In qualità di direttore vicario della direzione generale programmazione ha seguito l’iter che ha portato alla redazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza oltre che seguire specifiche linee di intervento per altri tipologie di fondi strutturali.

      Da maggio ricopre il ruolo di Direttore generale dell’Unità di Missione per l’attuazione del PNRR.

      Dopo la laurea in Economia e Commercio, presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, ha conseguito diversi titoli per corsi di formazione e master universitari tra cui, per ultimo, quello di “Formazione Manageriale per Direttori Generali di Azienda Sanitaria” presso la Luiss business school.

    •  Maria Pia Randazzo
      Maria Pia Randazzo

      Dirigente della UOSD Statistica Sanitario

      Nata nel 1963, mi sono laureata in Scienze Statistiche e Demografiche presso l’Università degli Studi di Messina nel 1987 con votazione 110 e lode.

      Dal 1 aprile 2021 dirigo la “UOSD Ufficio di statistica e sistemi informativi sanitari” di Agenas, con funzione di supporto tecnico-metodologico a favore delle strutture dell’Agenzia. Nella UO elaboriamo ed analizziamo le informazioni utili per la valutazione dei bisogni di salute e per la conoscenza della domanda e dell’offerta di prestazioni sanitarie attraverso l’utilizzo dei flussi informativi, con particolare riferimento alla mobilità interregionale ed alle liste di attesa. Partecipo a diversi GdL (Cabina di regia del PNE, Osservatorio delle Liste di attesa, Nuovo sistema di garanzia, modelli previsionali dell’impatto del Covid-
      19 sui SSR, mobilità sanitaria).

      Sono iscritta dal 2020 nell’Elenco nazionale dei componenti degli Organismi Indipendenti di Valutazione.

In collaborazione con