I nuovi servizi web 2.0 del Comune di Udine

Home PA Digitale I nuovi servizi web 2.0 del Comune di Udine

Il Comune di Udine si avvia verso un nuovo modo di intendere la rete, semplificare la relazione con i cittadini e promuoverne l’interazione.

Il web 2.0 permette di usufruire di nuovi servizi, dagli RSS alle mappe interattive della città, ad uno specifico canale youtube dedicato a Udine fino al Social bookmarking: un nuovo approccio che sta ormai entrando con naturalezza nel nostro quotidiano.

Le novità già online:

21 Ottobre 2008

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

Il Comune di Udine si avvia verso un nuovo modo di intendere la rete, semplificare la relazione con i cittadini e promuoverne l’interazione.

Il web 2.0 permette di usufruire di nuovi servizi, dagli RSS alle mappe interattive della città, ad uno specifico canale youtube dedicato a Udine fino al Social bookmarking: un nuovo approccio che sta ormai entrando con naturalezza nel nostro quotidiano.

Le novità già online:


  • Feed RSS: il servizio che permette di visualizzare in maniera sempre aggiornata i contenuti del sito www.comune.udine.it scelti dal cittadino tra quelli resi disponibili, nella propria pagina personalizzata.
  • Mappe interattive: per "navigare" nella città (attraverso categorie predefinite: cultura, sanità,trasporti) alla ricerca di luoghi ed immagini; approfondire attraverso i link ai vari siti le informazioni sul luogo prescelto; avere in tempo reale le informazioni dettagliate sull’itinerario per raggiungere i luoghi di interesse. Ma il cittadino non è semplice utilizzatore perché può lui stesso collaborare allo sviluppo della mappa inserendo nuove immagini con il servizio offerto da Panoramio e rendendole così disponibili per tutti i navigatori.
  • Udine su You Tube: i video di manifestazioni, mostre, spettacoli e interviste per la città sono ora visibili da tutti in tutto il mondo.
  • Social Bookmarking: per segnalare le pagine del sito www.comune.udine.it sui maggiori siti di social bookmarking, siti sempre più popolari perché permettono in modo facile e intuitivo di individuare, classificare, ordinare e condividere le risorse Internet attraverso etichette e categorie (tag).

Per l’Amministrazione Comunale è solo l’inizio: altri servizi sono già in via di sviluppo e saranno a breve disponibili.

Provare le nuove funzionalità è semplice

.