Navigare tra 20 milioni di contratti pubblici: ecco il motore di ricerca che lo permette

Home PA Digitale Navigare tra 20 milioni di contratti pubblici: ecco il motore di ricerca che lo permette

ContrattiPubblici.org è un motore di ricerca che offre agli utenti informazioni sul mercato della pubblica amministrazione. Il progetto è stato premiato nella sezione “Imprenditorialità al servizio delle PA” ai Premi “Agenda Digitale” 2019.

26 Febbraio 2020

F

Redazione FPA

Photo by Cytonn Photography on Unsplash - https://unsplash.com/photos/GJao3ZTX9gU

Sembrava un’idea impensabile fino a qualche anno fa creare un motore di ricerca per navigare all’interno dei contratti stipulati dalla pubblica amministrazione. Invece, è oggi possibile navigare tra 20 milioni di contratti pubblici stipulati da 30mila amministrazioni pubbliche italiane.

Stiamo parlando di ContrattiPubblici.org, progetto della start-up Synapta premiato dall’Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano, nella sezione “Imprenditorialità al servizio delle PA” ai Premi “Agenda Digitale” 2019.

Il progetto

Il portale non solo rende accessibili a tutti i cittadini, tramite un unico punto di accesso, le informazioni sulla trasparenza amministrativa, ma intende anche innovare la relazione tra pubblica amministrazione e aziende, supportando un nuovo modello di business fondato sulla trasparenza amministrativa.

Grazie a un database di 20 milioni di contratti, ContrattiPubblici.org mette a disposizione delle aziende fornitrici della PA gli strumenti per condurre analisi di mercato, servendosi di una dashboard di Business Intelligence operativa per analizzare l’andamento del mercato, monitorare le aziende concorrenti, individuare i partner per gli avvalimenti e monitorare le scadenze dei contratti attivi, basandosi sull’integrazione di dati che non sono altrimenti disponibili o integrati in un’unica piattaforma.

ContrattiPubblici.org è utilizzato direttamente anche dalle pubbliche amministrazioni come strumento di benchmarking e procurement innovativo. Grazie a un database di 1 milione di aziende fornitrici della PA, ContrattiPubblici.org aiuta le stazioni appaltanti ad allargare e migliorare la qualità del proprio albo fornitori, individuando, ad esempio, soggetti con fatturato specifico in qualsiasi settore.

Infine, ContrattiPubblici.org è un incentivo ad essere trasparenti e innovativi: le pubbliche amministrazioni, infatti, possono integrare uno strumento di procurement innovativo data driven nei loro processi di Digital Transformation. I cittadini, inoltre, possono verificare chi pubblica correttamente i dati e chi non lo fa. Ciò è possibile sia grazie alla versione cittadino (gratuita) della piattaforma, sia a report ed analisi pubblicati dal team di ContrattiPubblici.org.

I benefici

L’utilizzo di ContrattiPubblici.org può contribuire a migliorare il processo di procurement in termini di efficienza, efficacia e gestione delle procedure. L’utilizzo di una piattaforma digitale che implementa un approccio data driven consente di ridurre i costi del personale impiegato nell’acquisto di beni e servizi e nella strutturazione dei bandi di gara, grazie all’automazione di una parte consistente del lavoro che sarebbe altrimenti eseguito manualmente (come lo scouting di nuovi fornitori per acquisti in settori commerciali emergenti o nuovi per la PA, o l’analisi dei contratti e dei documenti allegati alle procedure di affidamento effettuate da altre PA).

Contatti

Per maggiori informazioni o interviste di approfondimento dell’iniziativa: federico.morando@synapta.it (Federico Morando – CEO, Synapta Srl) e giorgio.bevilacqua@synapta.it (Giorgio Bevilacqua – Program Manager, Synapta Srl).