“Strappare lungo i bordi diggitali (co’armeno du’ g)”: le riflessioni semiserie di Luca Attias a FORUM PA 2022

Home PA Digitale “Strappare lungo i bordi diggitali (co’armeno du’ g)”: le riflessioni semiserie di Luca Attias a FORUM PA 2022

Nell’Arena di FORUM PA 2022, dal 14 al 17 giugno all’Auditorium della Tecnica di Roma, Luca Attias porterà le sue riflessioni “semiserie” sul digitale con un nuovo format. Ecco qualche anticipazione e due video di lancio per farsi un’idea

19 Maggio 2022

F

Redazione FPA

Tra riflessioni filosofiche e autoironia, a FORUM PA 2022 torniamo a incontrare Luca Attias, ora Direttore Generale Sistemi Informativi Corte dei Conti, ex Commissario straordinario per l’attuazione dell’Agenda digitale ed ex Capo del Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Luca ci ha abituato in questi anni a modi inusuali di raccontare l’innovazione, passando da Guerre Stellari al ruolo di PM nel Processo al digitale a FORUM PA 2018, dallo spettacolo “Tra etica, digitale e follia” nel 2015 all’introduzione ai Companies Talks che potremo vedere anche a FORUM PA 2022, senza dimenticare le interviste “fuori dagli schemi” a Diego Piacentini. Quest’anno ecco un nuovo format realizzato insieme a Corrado Calò ed Elisabetta Innocenzi, colleghi della Corte dei Conti: immagini animate e linguaggio poco “convenzionale” e molto “colorito” per analizzare le tre caratteristiche fondamentali del digitale, Pervasività, Dinamicità e Giovinezza.

“Strappare lungo i bordi diggitali (co’armeno du’ g)”: Luca Attias a FORUM PA 2022

“Comprendere profondamente queste tre caratteristiche – sottolinea Luca – può essere un sostanziale acceleratore nella acquisizione di una maggiore consapevolezza digitale elemento essenziale al mondo d’oggi per poter cogliere le opportunità che la vita può offrire.  Oggi è impossibile per chiunque evitare di fare i conti con il digitale e domani sarà peggio, o meglio, a seconda della consapevolezza maturata. Comunicheremo tutto ciò con autoironia e, soprattutto, utilizzando fumetti e cartoni”.

L’appuntamento è tutti i giorni all’interno dell’Arena di FORUM PA, all’Auditorium della Tecnica di Roma, dalle 13.30 alle 14.30. Per seguire le puntate di “Strappare lungo i bordi diggitali (co’armeno du’ g)” è necessario iscriversi all’Arena mattutina dal 14 al 17 giugno.

Si comincia martedì 14 giugno con un’intervista di Gianni Dominici, Direttore generale di FPA, a Luca Attias che ci racconta come e perché è nata l’idea di questa serie. Oltre alla passione per i fumetti, una scelta motivata dalla voglia di trovare nuove forme di comunicazione e di contatto, soprattutto con i giovani, per farli riflettere sul digitale in termini più completi, complessi e anche un po’ filosofici, senza però dimenticare mai l’impatto operativo della trasformazione digitale sulla società. Iscriviti all’Arena per seguire l’intervista

FORUM PA 2022: anticipazioni dalla rubrica di Luca Attias

Dal 15 al 17 giugno le tre puntate della serie.

Il 15 giugno, ore 13.30. Prima puntata “la Pervasività”. L’emergenza, la contaminazione e le competenze, accostate alla parola “digitale”, assumono un connotato peculiare che esalta la pervasività e l’interdisciplinarità. Cosa pensano di tutto ciò il filosofo digitale? E Piero Angela? E Zerocalcare cosa c’entra in tutto questo? Iscriviti all’Arena per seguire la puntata

Il 16 giugno, ore 13.30. Seconda puntata “la Dinamicità”. Oggi come oggi le pause e le comfort zone nel settore digitale sono pericolose e talvolta possono avere risvolti perfino drammatici. Il divario digitale di oggi non è quello degli anni 90 ma neppure quello di 10 anni fa e, certamente neppure quello del 2032. La dinamicità del digitale mette in crisi tanti settori e ad esempio anche l’intero sistema di produzione normativo. È una corsa contro il tempo e per questo chiediamo l’aiuto di Pietro Mennea, Gianni Penzo Doria e, ovviamente, di Zerocalcare. Iscriviti all’Arena per seguire la puntata

Il 17 giugno, ore 13.30. Terza puntata “la Giovinezza”. Il digitale è estremamente giovane, a differenza della maggior parte delle altre scienze umane. La società non ha quindi avuto il tempo per sviluppare una piena consapevolezza su questo tema, conseguentemente “fare filosofia” sul digitale è di fatto una esigenza. Socrate per noi resta è il primo modello di riferimento. Con un focus sul digitale, la comprensione delle 8 competenze chiave per l’apprendimento permanente è un importante abilitatore di consapevolezza. Alfonso Fuggetta, Sergio Mattarella e l’immancabile Zerocalcare ci accompagnano in questo viaggio filosofico. Iscriviti all’Arena per seguire la puntata