Unisys a FORUM PA 2011

Home PA Digitale Unisys a FORUM PA 2011

Consultazione e rilascio di certificati anagrafici, nonché pagamento di multe. Sono questi i due importanti servizi che Unisys, nella sua ormai consolidata e pluriennale collaborazione con l’Amministrazione capitolina, nel 2010 ha studiato e realizzato per i cittadini all’interno dei Servizi on line del portale di Roma Capitale. Le due nuove procedure rientrano nel "Protocollo e-Government 2012" nazionale, siglato da Roma Capitale e dal Dipartimento per la pubblica amministrazione e l’innovazione.
Padiglione 9 stand 11A

27 Maggio 2011

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

Consultazione e rilascio di certificati anagrafici, nonché pagamento di multe. Sono questi i due importanti servizi che Unisys, nella sua ormai consolidata e pluriennale collaborazione con l’Amministrazione capitolina, nel 2010 ha studiato e realizzato per i cittadini all’interno dei Servizi on line del portale di Roma Capitale. Le due nuove procedure rientrano nel "Protocollo e-Government 2012" nazionale, siglato da Roma Capitale e dal Dipartimento per la pubblica amministrazione e l’innovazione.
Padiglione 9 stand 11A

CERTIFICAZIONI ANAGRAFICHE ON LINE DAL PORTALE ROMA CAPITALE
Da marzo 2010 i cittadini del Comune di Roma possono verificare on line il proprio stato anagrafico e ottenere il rilascio del certificato in pochi minuti, con timbro e firma digitale che ne attestano l’autenticità, su carta semplice o carta da bollo e pagando con carta di credito. Il tutto grazie al servizio realizzato da Unisys. L’unica condizione è quella di registrarsi come utenti sul portale istituzionale di Roma Capitale. Finora sono stati emessi circa 20 mila certificati anagrafici elettronici. Inoltre, per favorire l’iscrizione al portale istituzionale di Roma Capitale, il Comune offre ora anche la possibilità di rivolgersi agli ufficiali di anagrafe degli sportelli municipali, che  effettueranno l’accredito on line per conto dei cittadini interessati. È infine possibile ottenere i certificati in carta semplice anche presso uno dei 206 “sportelli amici” di Poste Italiane presenti a Roma (all’interno del progetto “Poste con Roma”).

La realizzazione di questo servizio ha rappresentato per i cittadini capitolini una rivoluzione su molti fronti: un notevole risparmio di tempo per i cittadini e per gli impiegati pubblici; un impatto positivo sulla mobilità cittadina; un incremento di comunicazione tra cittadino, PA e altri enti, visto che è anche possibile inviare i documenti con posta elettronica, oltre che consegnarli a mano; infine, la tracciabilità delle operazioni, dato che il sistema mantiene in memoria l’iter storico del certificato. Per quanto riguarda, infine, l’autenticità del documento, questa è verificabile immediatamente da chi lo riceve, inserendo il codice CIU – riportato sul documento – in uno spazio apposito del portale istituzionale del Comune. Completata questa verifica, il certificato può essere riprodotto una sola volta, a garanzia della sua unicità (annullo virtuale).

A fine 2010 è stata promossa un’indagine per sondare il grado di soddisfazione dei cittadini, coinvolgendo oltre 9mila utenti che almeno una volta hanno utilizzato il servizio, attraverso l’invio di un questionario al loro indirizzo di posta elettronica. L’indagine è stata svolta nell’ambito del progetto emoticon “Mettiamoci la faccia”, promosso dal Dipartimento per la pubblica amministrazione e l’innovazione, ottenendo una risposta dal 40% dei cittadini interpellati. Per il 70% la ragione principale nell’uso del servizio è il risparmio di tempo, seguita dalla non necessità di spostamenti fisici, mentre il 93,5% ha dichiarato di voler riutilizzare il servizio. Le aree su cui, secondo gli interpellati, bisogna agire per ottenere dei miglioramenti sono quelli riguardanti una maggiore divulgazione dell’esistenza del servizio alla popolazione ed una facilitazione dell’iscrizione al portale, sui cui si è appunto intervenuti offrendo la possibilità di iscriversi presso gli sportelli anagrafici municipali.

ROMAMULTE
Da inizio 2010 sul portale di Roma Capitale è disponibile un altro servizio per i cittadini, realizzato ancora dalla società Unisys, che permette di consultare nonché pagare le multe comminate sul territorio capitolino, anche ai non residenti, con l’unica condizione di essere registrati al portale. Il servizio in realtà offre anche la possibilità di dichiarare il nome del trasgressore nel caso di decurtazione dei punti della patente.
Un servizio davvero utile per una realtà territoriale in cui si riscontra un gran numero di violazioni al codice della strada, con le conseguenti sanzioni, che negli ultimi dieci anni si sono attestate oltre i 3 milioni. Il gradimento è evidente, considerando l’incremento dei pagamenti effettuati da quando esiste il servizio.