Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

FORUM PA SUD: a novembre il festival della Coesione per la sostenibilità

Home Programmazione Europea FORUM PA SUD: a novembre il festival della Coesione per la sostenibilità

A Napoli il 13 e 14 novembre, in collaborazione con la Regione Campania, l’appuntamento di FPA dedicato allo sviluppo del Sud e ai fondi europei. Al centro della due giorni, l’innovazione quale leva per garantire una crescita economica, sostenibile, intelligente e inclusiva

9 Luglio 2019

R

Massimiliano Roma

Responsabile Area Enti Pubblici, FPA

Photo by Chansereypich Seng on Unsplash - https://unsplash.com/photos/kJqcRRJtJBc

Torna l’evento di FPA dedicato allo sviluppo del Sud e ai fondi europei. “Porte aperte all’innovazione”, con cui ci eravamo lasciati a Palermo nel novembre scorso, cambia nome e veste. Una nuova grande edizione nel novembre 2019, sempre in una regione del Sud, ancora più ricca di contenuti, idee e ancora più aperta e vicina ai cittadini. FORUM PA SUD, il festival della Coesione per la sostenibilità si svolgerà a Napoli il 13 e 14 novembre, in collaborazione con la Regione Campania, e metterà al centro l’innovazione quale leva per garantire una crescita economica, sostenibile, intelligente e inclusiva. L’evento si rivolge agli attori dello sviluppo locale, imprese, Università, centri di ricerca e cittadini per promuovere la piena consapevolezza del loro ruolo nel generare sviluppo e con quattro obiettivi:

  • Comprensione dei processi di innovazione e delle traiettorie di sviluppo delle imprese sul territorio e ruolo della Coesione.
  • Conoscenza dei benefici per le imprese e i cittadini.
  • Coinvolgimento civico sui progetti.
  • Dialogo sulle priorità per lo sviluppo del Sud in ottica di collaborazione aperta fra territori e fra questi e lo Stato.

La politica di coesione è lo strumento per costruire un’Europa più sostenibile intelligente, verde, connessa, sociale, vicina ai cittadini. Il programma sarà, quindi, costruito su cinque temi unificanti relativi alle sfide che l’Italia e il Sud devono affrontare per concorrere ai grandi obiettivi europei:

  • Competitività dell’impresa e lavoro di qualità.
  • Capitale umano come volano di sviluppo.
  • Economia circolare, territorio e risorse naturali per le generazioni future.
  • Omogeneità e qualità dei servizi per i cittadini.
  • Cultura come veicolo e spazio di coesione.

Insieme ai partner, alle Istituzioni, alle imprese ed ai Programmi Operativi svilupperemo i cinque temi costruendo occasioni di approfondimento dedicate a: sistema produttivo, filiere strategiche tra Nord e Sud e tra economia globale e sviluppo locale; luoghi e territori, infrastrutture e città come luogo di innovazione; crescita inclusiva, cooperazione, start up e attrattività del Sud; competenze e incidenza della formazione nel Mezzogiorno; legalità, innovazione sociale e lotta alle diseguaglianze.

Sede dell’evento sarà il Campus dell’Università Federico II di San Giovanni a Teduccio a Napoli, sorto negli ex stabilimenti della Cirio, uno dei migliori progetti realizzati anche grazie ai Fondi strutturali dell’Unione Europea. Tale scelta permette di rafforzare il messaggio di come gli investimenti della Coesione comportino benefici concreti e tangibili per le comunità locali attraverso la riqualificazione e il riuso di spazi pubblici. Il Polo, oltre ad accogliere le aule per gli studi di ingegneria e vari locali per laboratori diversificati, ha delle peculiarità molto significative, ospitando dal settembre 2016 la prima Academy Europea Apple che ha formato ad oggi oltre 1.000 giovani sviluppatori di applicativi. Sono localizzate a San Giovanni anche grandi aziende private, oltre al Centro di servizi metrologici “Cesma” e l’incubatore d’impresa Campania New Steel. Soggetti che creano contaminazione e lavorano in un clima di sinergia con l’Università.

La comunicazione si concentrerà sul racconto di un viaggio attraverso le opportunità del Sud e illustrerà quanto è stato fatto, ed è in corso di realizzazione, e di quanto si vuole fare in futuro. Nelle settimane che precedono l’evento, verrà realizzato un reportage sui loghi significativi della politica di Coesione, sui progetti e sulle iniziative sviluppate con le risorse europee.

Gli appuntamenti saranno costruiti per coinvolgere un vasto pubblico di cittadini, imprenditori, studenti, e ricercatori attraverso un linguaggio immediato e diretto. Accanto ai momenti di confronto istituzionale con Amministrazioni e imprese, largo spazio verrà dato ai beneficiari dei fondi. Interviste dal vivo ai destinatari dei progetti verranno inserite negli appuntamenti chiave della Manifestazione. Ed ancora: spettacoli sull’innovazione, mostre multimediali e realtà aumentata. Un’intera area sarà dedicata agli Info point dei Programmi: postazioni dedicate ai Programmi Operativi Nazionali e Regionali dove scoprire le opportunità di finanziamento per idee di innovazione e nuove imprese.

Su questo argomento

APP PA: l'elenco delle app ufficiali della Pubblica Amministrazione