Istituto Nazionale Tumori IRCCS – Fondazione Pascale a FORUMPA 2011

Home Sanità Istituto Nazionale Tumori IRCCS – Fondazione Pascale a FORUMPA 2011

5 Maggio 2011

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

Underforty Women Breast Care, progetto pilota per la diagnosi precoce di cancro alla mammella nelle  giovani donne ≤ 40 anni e l’Hub del Centro Ricerche Oncologiche di Mercogliano (CROM), creato per l’individuazione di nuove molecole che consentano sia di fornire diagnosi di malattia in fase molto precoce, sia di valutare in fase preclinica la biodistribuzione di nuovi farmaci in piccoli animali. Questi sono tra i progetti più importanti presentati a FORUM PA 2011 dall’Istituto Nazionale Tumori IRCCS – Fondazione Pascale, che lancerà inoltre un master in comunicazione in ambito sanitario, per la creazione di un nuovo modello di comunicazione tra il sistema sanitario e i portatori di attese e per lo sviluppo di competenze specifiche nella comunicazione scientifica.
Padiglione 7 stand 10A

La scheda di presentazione a cura dell’Istituto Nazionale Tumori IRCCS – Fondazione Pascale

I Temi ed i Progetti in primo piano:

UNDERFORTY WOMEN BREAST CARE

“Underforty women breast care” è un progetto pilota del Dipartimento di senologia dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Napoli. Lo studio, partendo da fattori quali l’incidenza della patologia in costante aumento nelle donne giovani, le quali sono automaticamente escluse dallo screening mammografico (che inizia dai 50 anni) include le giovani donne di età ≤ 40 anni con diagnosi di cancro alla seno o che presentino lesioni sospette alla mammella ed ha lo scopo di fornire un approccio clinico innovativo per prevenzione, diagnosi, cura del cancro alla mammella.

Gli obiettivi del progetto si possono racchiudere in 4 punti:

  • Diffusione della cultura della prevenzione nelle donne giovani
  • Il raggiungimento di diagnosi precoce
  • Di tumore al seno nelle donne giovani
  • La promozione di percorsi terapeutici innovativi
  • Progettare appropriati trials clinici

UN AFFONDO AL MELANOMA – CONTROLLA I TUOI NEI IN FARMACIA 

Progetto in collaborazione con la Federfarma Campania e L’Istituto Nazionale Tumori – IRCCS – Fondazione Pascale con il patrocinio del Comune di Napoli. Testimonial:Valentina Vezzali

Un nuovo servizio effettuato direttamente in farmacia: un controllo dei nei attraverso l’utilizzo di una tecnica di epiluminescenza per lo studio dei nei e delle pigmentazioni cutanee che funziona in Teledermatologia con il Dipartimento Melanoma dell’Istituto Nazionale dei Tumori – Fondazione Pascale che eseguirà il consulto. In questo modo è possibile controllare una maggiore fetta di popolazione e giungere ad una diagnosi precoce di melanoma.

MASTER IN COMUNICAZIONE IN AMBITO SANITARIO in collaborazione con l’Università degli Studi del Sannio e l’Istituto Nazionale dei Tumori Fondazione Pascale ed il CROM (Centro di Ricerche Oncologico) di Mercogliano.

L’obiettivo è la formazione di nuove figure professionali  specialistiche rivolte alla salute e all’ambiente e alla comunicazione. Il CROM ha, infatti, come “mission” la ricerca scientifica nel campo della cura e della prevenzione dei tumori e la divulgazione della cultura scientifica.

Il master  è volto a creare un nuovo modello di comunicazione tra il sistema sanitario e i portatori di attese attraverso lo sviluppo di competenze specifiche in tema di gestione della comunicazione scientifica. Il master in definitiva si propone di integrare la formazione professionale di quanti operano nelle strutture sanitarie che desiderano accrescere le competenze relative alle dinamiche di comunicazione interna ed esterna; creare nuove figure e capacità professionali nella gestione della comunicazione di accoglienza, orientamento e customer care e nella rendicontazione sociale nonché nella rendicontazione economico-finanziaria, istituzionale e scientifica; introdurre alla conoscenza e alle tecniche di gestione dell’immagine delle istituzioni e delle Aziende Sanitarie. Le attività didattiche e sperimentali saranno tenute presso il CROM, che  ha attrezzato, a fianco dei laboratori di ricerca, spazi didattici dotati di infrastrutture multimediali. La durata prevista del corso è di 18 mesi.

IMAGING MOLECOLARE: UN’ARMA SEGRETA CHIAMATA INNOVAZIONE

Hub Ciclotrone, Officina Radiofarmaci, Laboratorio Imaging Molecolare Pre-clinico – CROM di Mercogliano.

Una delle strade più promettenti della ricerca in campo oncologico è rappresentata dall’imaging molecolare, cioè dall’individuazione di nuove molecole che possano consentire, sia di avere diagnosi di malattia in fase molto precoce, sia di valutare in fase preclinica la biodistribuzione di nuovi farmaci in piccoli animali.

L’Hub del CROM di Mercogliano nasce per soddisfare quest’esigenza di sviluppo sia nella ricerca sia nella clinica in oncologia. La peculiarietà dell’Hub del CROM di Mercogliano è rappresentata dalla multidisciplinarietà del gruppo coinvolto, che è composto da medici nucleari, fisici, radiofarmacisti, chimici, ricercatori di base e dal network di collaborazioni con altre strutture di ricerca italiane e internazionali.

La dotazione tecnologica del CROM di Mercogliano è costituita da:

  • Un ciclotrone autoschermato (GE MINItrace), di ultimissima generazione con caratteristiche produttive altamente performanti, (potendo accelerare protoni fino a 9.6MeV di energia sui target specifici, con livelli di corrente del fascio sul target di 50 mA).
  • Una officina farmaceutica per la produzione di 18F-FDG dotata di ambienti in Classe C ed isolatori schermati per la sintesi del radio farmaco in Classe A e di un Frazionatore di dosi in vial di ultima generazione. I moduli di sintesi impiegati sono di ultima generazione e GMP grade.
  • Una officina farmaceutica per lo sviluppo di nuovi radio farmaci e/o per la marcatura di farmaci, di cui studiare la biodistribuzione
  • Una piattaforma di Imaging Molecolare pre-clinico per piccoli animali (PET/CT, TriumphTM, GE che permette di visualizzare e quantificare processi biologici con una risoluzione volumetrica in ricostruzione < 2.2 mL). Tale tecnologia consente di ottenere immagini ed informazioni altrimenti non ottenibili.