EAD, Etichetta Ambientale Digitale: l’innovativa soluzione per il riciclo dei rifiuti

Home Temi Verticali Energia e Ambiente EAD, Etichetta Ambientale Digitale: l’innovativa soluzione per il riciclo dei rifiuti

“EAD, Etichetta Ambientale Digitale”, realizzata da Giunko srl e studiata per dare informazioni di smaltimento di scorte di imballaggi geolocalizzate, è risultata finalista al Premio Agenda Digitale 2021, categoria “Imprenditorialità al servizio delle PA”, promosso dall’Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano

7 Novembre 2022

F

Redazione FPA

Photo by Nick Fewings on Unsplash - https://unsplash.com/photos/ywVgG0lDbOk

Sostenere i produttori e distributori di prodotti di consumo nell’adempimento degli obblighi di etichettatura ambientale introdotti dal D.Lgs. n. 116/2020 (che tra l’altro recepisce la Direttiva UE 2018/852 relativa ai rifiuti), supportare i consumatori con adeguate istruzioni per la raccolta differenziata e il riciclo degli imballaggi: questi gli obiettivi di “EAD, Etichetta Ambientale Digitale”, la soluzione digitale lanciata nel febbraio 2021 da Giunko srl (startup innovativa che ha creato Junker app la piattaforma di economia circolare più diffusa in Italia). EAD contiene, dunque, informazioni di smaltimento geolocalizzate, aggiornate e validate secondo le linee guida dei consorzi nazionali per il riciclo e i regolamenti comunali per la gestione della rete di raccolta differenziata dei rifiuti urbani, ed è per l’alto valore innovativo che è risultata finalista al Premio Agenda Digitale 2021, categoria “Imprenditorialità al servizio delle PA”, promosso dall’Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano.

Descrizione dell’etichettatura digitale

Per lo sviluppo dell’etichettatura digitale è stato creato un gruppo di lavoro ad hoc, costituito da un referente di prodotto, un referente tecnico e uno commerciale, che ha lavorato alla prototipazione del prodotto, al chiarimento dei dubbi interpretativi e applicativi con il Consorzio nazionale Imballaggi – CONAI – e il Ministero della Transizione Ecologica – MiTE. Ora EAD è disponibile per le aziende; il suo vero patrimonio è costituito dal database di Junker app, che contiene tutte le informazioni sui materiali e le regole di smaltimento di oltre un milione e mezzo di prodotti di consumo. Ai produttori non resta che inserire sul packaging dei propri prodotti una frase che inviti a scaricare gratuitamente Junker app per leggere il codice a barre o un apposito QRcode presente sull’involucro, in modo da visualizzare in tempo reale l’etichetta ambientale digitale dell’imballaggio. Il servizio può essere erogato, su richiesta, anche all’interno del sito web del produttore. La norma di etichettatura ambientale degli imballaggi entrerà in vigore dal 1°gennaio 2023 e si rischia per inadempienza multe fino a 40.000 euro.

Replicabilità dell’esperienza

EAD è un’etichettatura multilingua e la sua replicabilità è possibile anche in altri paesi dell’Unione Europea chiamati a recepire la Direttiva UE sui rifiuti. In questa direzione, Giunko ha iniziato a mappare le regole di conferimento e i prodotti di consumo di Spagna, Francia, Belgio e Germania per poter offrire loro lo stesso servizio.

Le informazioni contenute in questo articolo sono state redatte sulla base dei materiali ufficiali di progetto utilizzati per la candidatura al Premio Agenda Digitale 2021

Su questo argomento

Giuseppe Tornabene: “Edison Next, piattaforma di servizi, tecnologie e competenze a supporto della transizione verde”