Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Le interviste dal KnowMan Camp

Home Temi Verticali Scuola, Istruzione e Ricerca Le interviste dal KnowMan Camp

Lo scorso 22 giugno a Roma, nell’ambito della quarta edizione di Romascienza, si è svolto il KnowMan Camp facilitato da Artea Studio. Si è trattato di un momento di lavoro condiviso che ha riunito una cinquantina di rappresentanti delle 14 strutture pubbliche che nel Lazio si occupano di valorizzazione della ricerca per favorire la competitività del sistema produttivo locale e nazionale. L’obiettivo era riuscire a creare una rete con obiettivi comuni che mettesse a sistema competenze e strutture per agevolare il lavoro di ciascuna struttura e offrire un servizio alle imprese del territorio. Presentiamo una serie di interviste realizzate a margine dell’evento.

30 Giugno 2011

D

Tommaso Del Lungo

Articolo FPA

Lo scorso 22 giugno a Roma, nell’ambito della quarta edizione di Romascienza, si è svolto il KnowMan Camp facilitato da Artea Studio. Si è trattato di un momento di lavoro condiviso che ha riunito una cinquantina di rappresentanti delle 14 strutture pubbliche che nel Lazio si occupano di valorizzazione della ricerca per favorire la competitività del sistema produttivo locale e nazionale. L’obiettivo era riuscire a creare una rete con obiettivi comuni che mettesse a sistema competenze e strutture per agevolare il lavoro di ciascuna struttura e offrire un servizio alle imprese del territorio. Presentiamo una serie di interviste realizzate a margine dell’evento.

Fiammetta Curcio – Roma Capitale

Fiammetta Curcio pone un interrogativo sul modello di valorizzazione della ricerca scientifica utilizzato negli ultimi dieci anni. Troppe poche aziende coinvolte nel processo, troppo poca domanda fatta emergere. Che sia giunto il momento di cambiare modello?

 

Stefano Ciccone – Parco scientifico e Tecnologico di Tor Vergata

Stefano Ciccone racconta il KnowMan Camp. Un evento diverso dal solito basato sul riconoscimento e la conoscenza tra gli operatori. Esiste una comunità di operatori che non è riconosciuta perché non lavora insieme. Riconoscere il valore sociale che questa comunità rappresenta è il primo risultato di questo incontro, quello successivo sarà far riconoscere questo valore alla politica e alle imprese. Nell’Intervista anche una risposta alla "provocazione" di Fiammetta Curcio.

 

Sandra Romagnosi – Parco Scientifico e Tecnologico di Tor Vergata

A conclusione della mattinata di lavoro Sandra Romagnosi del Parco Scientifico e Tecnologico di Tor Vergata, illustra i prossimi passi per la formalizzazione della rete del Lazio per la valorizzazione della ricerca scientifica. Le quattordici strutture che hanno lavorato al Camp si impegneranno a firmare un vero e proprio Manifesto.

 

Stephen Trueman, Sapienza innovazione e Roch Bertucat, Engisis

Durante il KnowMan Camp un tavolo di lavoro è stato dedicato ai servizi che il mondo della ricerca scientifica può offrire alle imprese. Stephen Trueman di Sapienza Innovazione e Roch Bertucat di Engisis ci raccontano le loro impressioni a conclusione della sessione di lavoro.

 

Lino Fiorentino – Consorzio Roma Ricerche

Lino Fiorentino del Consorzio Roma Ricerche ha animato il tavolo dedicato ai servizi alle imprese. L’impegno della rete per la valorizzazione della ricerca del Lazio sarà sempre più quello di offrire alle piccole e medie imprese del territorio infrastrutture e professionalità in grado di fornire risposte alla domanda di innovazione. Un esempio concreto di come un’amministrazione pubblica si può muovere in maniera innovativa in questo ambito è quello offerto dalla Camera di Commercio di Roma e dal Consorzio Roma Ricerche, che si propongono di finanziare le fasi di ingegnerizzazione, certificazione e immissione sul mercato di progetti imprenditoriali arrivati alla soglia del prototipo innovativo.

 

Federica Santuccio – Officina Innovazione

Il tavolo dedicato alla formazione si è interrogato su un eventuale percorso formativo per un "mediatore tecnologico". Federica Santuccio di Officina Innovazione ci spiega che c’è bisogno di una figura nuova che riesca a fare da tramite tra mondo della ricerca e mondo dell’impresa, avendo buona conoscenza anche del linguaggio e della rete delle pubbliche amministrazioni. Comunicazione e marketing saranno, naturalmente, competenze basilari per questa figura.

Per leggere un breve resoconto della mattinata di lavoro consulta l’articolo "Una rete per fare sistema nella valorizzazione della ricerca nel Lazio"

Su questo argomento

APP PA: l'elenco delle app ufficiali della Pubblica Amministrazione