di 

ICity Rate 2016: alcune anticipazioni sul modello di lettura

Gianni Dominici, direttore generale di FPA, condivide alcuni aspetti metodologici della ricerca ICity Rate. Complessivamente lo schema di ricerca è rimasto lo stesso, sono state introdotte nuove variabili capaci di cogliere maggiormente i fenomeni emergenti

Foto di Jack Mallon rilasciata in CC https://www.flickr.com/photos/18924124@N00/14243946281

Mancano poche ore all'evento ICity Lab di Bologna. La manifestazione dura due giorni, il 20 e il 21 ottobre.

Il 20 mattina, durante la plenaria "Conoscere, collaborare e realizzare nelle città dei dati", coordinata da Carlo Mochi Sismondi, presidente di FPA, sarà presentata l'ultima edizione di ICity Rate.

Nell'attesa, Gianni Dominici, direttore generale di FPA, condivide alcuni aspetti metodologici della ricerca.

Complessivamente sono rimaste le stesse dimensioni tematiche dello scorso anno: economia, qualità della vita, ambiente, capitale sociale, mobilità, governance e legalità.

Lo schema di ricerca è rimasto lo stesso, sono state introdotte nuove variabili capaci di cogliere maggiormente i fenomeni emergenti. Nel dettaglio gli indicatori presi in analisi, rispettivamente per ogni dimensione, sono:

  • Economia: e-commerce, FabLab, attrattività dei finanziamenti, generazione di imprese.
  • Qualità della vita: sofferenza economica, co-working, attrattività urbana.
  • Ambiente: reti per la sostenibilità, spazi comuni
  • Capitale sociale: accoglienza, migrazione intellettuale, accessibilità scolastica
  • Mobilità: fruibilità ferroviaria, bike sharing
  • Governance: numero di servizi spid attivati, governance verde, governance della smart city, diffusione di pagoPA
  • Legalità: criminalità organizzata e mafiosa, illegalità commerciale, riciclaggio, omicidi volontari.

I risultati della ricerca ICity Rate saranno presentati da Gianni Dominici durante la plenaria, nella prima sessione.

Nella seconda sessione, "Informazioni, dati e conoscenza per il governo delle città", tra i nomi noti saranno presenti Vittorio Alvino di Openpolis, Giordano Colarullo di Utilitalia, Sandro Cruciani dell’ISTAT, Paolo Testa dell'ANCI.

Nella terza sessione, dedicata alle "Prospettive e rilancio per una strategia italiana sulle Smart Cities", il panel dei relatori si arricchisce con la presenza di Virginio Merola sindsaco di Bologna, Roberta Cocco Assessora alla Trasformazione digitale e Servizi civici - Comune di Milano, Fulvio Mancuso Vice Sindaco - Comune di Siena, Flavia Marzano Assessora Roma Semplice - Roma Capitale, Marco Moretti Presidente di A2A Smart City, Matteo Ricci Sindaco di Pesaro e Vice Presidente ANCI, Sara Trabucchi di Head of Enterprise Solutions – Vodafone.

Vi aspettiamo a Bologna il 20 e 21 ottobre.