Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Regione Siciliana a FORUM PA 2012

Home Città e Territori Regione Siciliana a FORUM PA 2012

Comunicato Stampa.

17 Maggio 2012

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

Comunicato Stampa. L’assessore regionale per le Autonomie locali e la Funzione pubblica, Caterina Chinnici, e’ intervenuta stamattina al convegno, organizzato nell’ambito del Forum Pa di Roma, su “Semplificazione e trasparenza amministrativa in Sicilia”.A illustrare la normativa nel suo complesso, a un anno dall’entrata in vigore della legge regionale 5/2011, approvata all’unanimita’ dal parlamento siciliano, l’assessore Chinnici, Giovanni Bologna e Giuseppe Amato, dirigenti del dipartimento regionale della Funzione pubblica e del personale, Antonio La Spina, docente della facoltà di Scienze della Formazione di Palermo e Giovanna Salvo, dirigente dell’ufficio di diretta collaborazione dell’assessore. A coordinare i lavori Enzo Lo Piccolo, responsabile dello stand della Regione al Forum, per conto dell’assessorato dell’Economia.

A fare da filo conduttore della giornata di studio, i temi della efficienza, economicita’, trasparenza e certezza del diritto con riferimento, in particolare, all’individuazione di ben definiti iter procedimentali con la relativa fissazione di termini massimi.

"Per la prima volta l’amministrazione regionale – ha spiegato l’assessore Chinnici – ha effettuato una complessa ricognizione di tutti i procedimenti amministrativi di competenza, operando una profonda e completa revisione degli stessi. Sono stati fissati tempi di conclusione certi e contenuti: rispetto alla normativa nazionale, la legge siciliana garantisce livelli di tutela maggiori nei confronti del cittadino e delle imprese visto che il termine massimo di conclusione e’ 150 giorni rispetto ai 180 dello Stato".

Per quanto riguarda i regolamenti dei dipartimenti regionali per la disciplina dei procedimenti con termine di conclusione superiore a 30 giorni, quasi tutti sono gia’ stati pubblicati sulla Gazzetta ufficiale della Regione. E’ in attesa di essere pubblicato sulla Gurs, invece, il regolamento che ridisegna in modo innovativo il ciclo di gestione della performance, adeguandolo al decreto Brunetta, in tema di valutazione dei dipendenti regionali.

"La nuova disciplina – ha concluso l’assessore – mira all’ottimizzazione della produttivita’, dell’efficienza, della trasparenza e del merito, contenendo al contempo i costi (2 milioni circa), per effetto della soppressione dei 13 Servizi di pianificazione e controllo strategico (Sepicos) cui subentrera’ un unico Organismo indipendente di valutazione (Oiv)".

Su questo argomento

Parte il progetto Open Data Campania. La Regione punta all’empowerment!