Le liberalizzazioni amare – Antonio Catricalà

Home Economia Le liberalizzazioni amare – Antonio Catricalà

Una pillola dell’intervista di Stefano Rolando ad Antonio Catricalà, presidente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, sulla liberalizzazione delle licenze dei taxi. Il tema è spinoso ma va risolto, secondo Catricalà, nella logica dell’interesse collettivo che è quello di fruire di un servizio pubblico che funzioni meglio e costi meno.

10 Giugno 2008

Articolo FPA

Una pillola dell’intervista di Stefano Rolando ad Antonio Catricalà, presidente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, sulla liberalizzazione delle licenze dei taxi. Il tema è spinoso ma va risolto, secondo Catricalà, nella logica dell’interesse collettivo che è quello di fruire di un servizio pubblico che funzioni meglio e costi meno. Resta il fatto, continua il garante, che bisognerebbe trovare forme di compensazione nei confronti dei tassisti – che queste licenze le hanno pur sempre pagate – per far fronte alla perdita del valore economico, nonchè giuridico, che ne consegue.

Su questo argomento

Imprese e maturità digitale: stato dell’arte e ruolo delle competenze