Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

China-Italy e-Government Centre: presentato il Centro che sarà attivo entro l’anno

Home PA Digitale Servizi Digitali China-Italy e-Government Centre: presentato il Centro che sarà attivo entro l’anno

È stato presentato il China-Italy e-Government Centre, il Centro per l’e-government italo – cinese promosso dalla presidenza del Consiglio, dall’Agenzia per l’Innovazione e dal Politecnico di Torino e che avrà sede, per l’Italia, nella Cittadella Politecnica di Torino. Innovazione, ricerca e networking le parole chiave del Centro. La struttura si occuperà, tra l’altro, di sperimentare soluzioni innovative per la pubblica amministrazione, il trasferimento tecnologico per le piccole e medie imprese italiane e cinesi nonché per lo sviluppo di progetti di ricerca congiunta per la PA.

4 Ottobre 2011

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

 È stato presentato ieri, 3 ottobre 2011, il China-Italy e-Government Centre, la struttura promossa dalla presidenza del Consiglio, dall’Agenzia per l’Innovazione e dal Politecnico di Torino e che avrà sede, per l’Italia, nella Cittadella Politecnica. Innovazione, ricerca e networking le parole chiave del Centro, che avrà fra i propri focus la sperimentazione di soluzioni innovative per la pubblica amministrazione, il trasferimento tecnologico per le piccole e medie imprese italiane e cinesi e lo sviluppo di progetti di ricerca congiunta per la pubblica amministrazione. Alla presentazione del Centro, che sarà attivo entro l’anno, ha partecipato il ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta.

I motori istituzionali del Centro di e-Government italo-cinese, per la parte italiana, saranno il Dipartimento per la digitalizzazione della pubblica amministrazione e l’innovazione tecnologica, che sviluppa le iniziative di e-Government nell’ambito del Piano e-Gov 2012, l’Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione, che promuove la diffusione dell’innovazione nelle PMI e ha un consolidato rapporto con la Cina, e il Politecnico di Torino, che sviluppa programmi di formazione di eccellenza in Cina e in Italia, oltre a promuovere la collaborazione tra imprese e ricerca nell’incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino (I3P).

La sede operativa italiana del China-Italy e-Government Centre sarà presso la Cittadella Politecnica di Torino, che si conferma luogo in cui ricerca, didattica, trasferimento tecnologico e servizi al territorio interagiscono tra loro. Programmi intergovernativi di medio termine prenderanno, dunque, forma su temi trasversali che vanno dall’e-Government alla smart city e ai servizi avanzati per l’industria, nell’ottica di rafforzare i rapporti fra i due Paesi e condividere le migliori pratiche.

Tutto questo sarà possibile grazie a un contesto favorevole assicurato dalla Regione Piemonte e dal Comune di Torino, storicamente connotati da una forte tradizione nel campo dell’ICT, e dalle altre strutture del Ministero (FormezPA, DigitPa e Scuola Superiore della Pubblica amministrazione) che, avendo già programmi importanti di collaborazione con la Cina, sono a disposizione delle iniziative e sono al lavoro per continuare a sviluppare in Italia le infrastrutture tecnologiche e regolamentari a supporto di questa collaborazione.

FONTE: Ministero per la Pubblica amministrazione e l’Innovazione

Su questo argomento

Il Libro Bianco di FPA presentato al Ministro Bongiorno: "Più facile fare una riforma epocale che applicare una legge normale”