Non solo PEC. Brunetta su decreto 150/09 e azione collettiva

Home PA Digitale Gestione Documentale Non solo PEC. Brunetta su decreto 150/09 e azione collettiva

Nel corso della conferenza stampa indetta in occasione della prima scadenza PEC per i professionisti obbligati a dotarsi di una casella di posta elettronica certificata entro il 29 novembre, il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta ha spiegato che la PEC deve considerarsi il completamento informatico di una nuova procedura amministrativa.

2 Dicembre 2009

C

Chiara Buongiovanni

Articolo FPA

Nel corso della conferenza stampa indetta in occasione della prima scadenza PEC per i professionisti obbligati a dotarsi di una casella di posta elettronica certificata entro il 29 novembre, il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta ha spiegato che la PEC deve considerarsi il completamento informatico di una nuova procedura amministrativa.

I cardini sono il decreto legislativo n. 150/09 e l’azione collettiva contro pubblica amministrazione e concessionari di servizi pubblici.
L’efficacia e il reale potenziale della PEC possono comprendersi se si inserisce questo strumento nel quadro più ampio della riforma in atto.