La tracciabilità dei pagamenti è garanzia per il cittadino - FPA

La tracciabilità dei pagamenti è garanzia per il cittadino

Home PA Digitale Servizi Digitali La tracciabilità dei pagamenti è garanzia per il cittadino

23 Febbraio 2016

G

Giorgio Porazzi

I pagamenti elettronici hanno una caratteristica che più di ogni altro li rende un efficace strumento di lotta all’evasione e al lavoro nero: la loro tracciabilità. Questi infatti permettono la ricostruzione di ogni movimento di denaro, di ogni transazione finanziaria collegata ad ogni specifico rapporto contrattuale o finanziamento pubblico .

Per il cittadino il fatto che le transazioni siano tracciate è un valore aggiunto. La possibilità di poter recuperare ricevute, dati e informazioni prodotte nel corso della “vita digitale di una persona” è sicuramente un vantaggio, soprattutto nel caso dei pagamenti dove è possibile che sia necessario contestare delle cifre che ci sono addebitate o che ci vengono richieste. Pensiamo ad esempio agli acquisti on line e al caso in cui la merce non ci venga consegnata.

La maggioranza di noi potrebbe venire penalizzata, se non fosse possibile mantenere traccia del pagamento. E’ una garanzia verso non solo i privati, ma anche verso l’Ente pubblico a cui spesso siamo tenuti a versare imposte, contributi, multe ecc

Gli ultimi dati diffusi dall’Osservatorio Mobile Payment & Commerce del Politecnico di Milano ci dicono che le transazioni elettroniche sono in aumento, anche se rimaniamo agli ultimi posti in Europa. Gli italiani sono quindi restii all’uso delle carte. Questa resistenza è dovuta principalmente alla mancanza di informazione circa le reali condizioni di utilizzo. C’è anzi una forte disinformazione che porta ad esempio molti esercenti a credere che i costi del POS siano più elevati di quanto lo siano effettivamente. C’è bisogno di una politica di trasparenza e comunicazione, ma anche di incentivazione affinché le carte diventino di uso corrente. Anche per pagare un caffè al bar.