Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Nasce “Free Italia Wi-Fi”, la prima rete nazionale per il Wi-Fi libero

Home PA Digitale Nasce “Free Italia Wi-Fi”, la prima rete nazionale per il Wi-Fi libero

Nell’ambito dell’ Internet Governance Forum Italia 2010, la Provincia di Roma ha organizzato l’incontro “Wi-Fi in Italia: esperienze pubbliche a confronto”, per promuovere una riflessione su tutti gli aspetti in gioco nella sfida del Wi-Fi libero – quadro normativo, applicazioni e servizi – e  sulle differenti iniziative delle amministrazioni pubbliche sullo sviluppo della Rete.
La giornata ha rappresentato l’occasione per presentare Free Italia Wi-Fi, la prima rete Internet senza fili, ad accesso gratuito, per le pubbliche amministrazioni di tutto il territorio nazionale.

2 Dicembre 2010

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

Nell’ambito dell’ Internet Governance Forum Italia 2010, la Provincia di Roma ha organizzato l’incontro “Wi-Fi in Italia: esperienze pubbliche a confronto”, per promuovere una riflessione su tutti gli aspetti in gioco nella sfida del Wi-Fi libero – quadro normativo, applicazioni e servizi – e  sulle differenti iniziative delle amministrazioni pubbliche sullo sviluppo della Rete.
La giornata ha rappresentato l’occasione per presentare Free Italia Wi-Fi, la prima rete Internet senza fili, ad accesso gratuito, per le pubbliche amministrazioni di tutto il territorio nazionale.

Il progetto – presentato dal presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti – si sviluppa dall’esperienza di Provincia Wi-Fi, la rete wireless gratuita sviluppata dalla Provincia di Roma, e ora a disposizione degli enti locali del territorio nazionale.
A presentare l’iniziativa, oltre a Zingaretti, l’ assessore agli Affari generali della Regione Sardegna, Mario Floris, l’assessore per l’ Informatizzazione del Comune di Venezia, Gianfranco Bettin, e il direttore di Wired Italia, Riccardo Luna.

Free ItaliaWi-Fi ha l’obiettivo di creare una federazione nazionale delle reti wi-fi pubbliche già esistenti, sfruttando la possibilità di interconnettere i sistemi di autenticazione, per permettere a ogni utente registrato l’accesso a tutte le reti federate con le stesse credenziali (user id e password). 
Su questo fronte, la Provincia di Roma ha avviato un progetto sperimentale di collaborazione con il Comune di Venezia e la Regione Sardegna, mentre hanno manifestato il loro interesse le Province di Torino, Firenze, Potenza, Pesaro e Prato.

E’ stato messo a punto, inoltre, il Kit Open Source per la realizzazione di reti pubbliche wi-fi sviluppato da Provincia di Roma e Caspur, e reso disponibile, mediante licenze Open Source e Creative Commons, alle Amministrazioni e ai soggetti interessati che potranno utilizzarlo gratuitamente e collaborare al miglioramento e all’evoluzione dei software e delle architetture utilizzate, accrescendo così la diffusione del wi-fi gratuito.

“Free Italia Wi-Fi – ha detto il presidente Zingaretti – è un altro grande capitolo della modernizzazione del Paese. Noi vogliamo socializzare un’esperienza che abbiamo fatto in un anno e mezzo con Provincia Wi-Fi, su un territorio esteso 5.000 metri quadrati, 121 comuni e 19 Municipi. Abbiamo oltre 44.000 iscritti, con punte di 8-900 a settimana. Il prossimo passo è portarlo nei distretti industriali e artigianali".

Infine, Zingaretti ha rilanciato un appello affinché gli enti locali approvino un ordine del giorno per inserire il diritto di accesso alla rete nella Costituzione, campagna avviata ieri dalla rivista Wired Italia.

FONTE: Provincia di Roma

Su questo argomento

Firenze prima “città faro” in Italia col progetto Replicate