Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Nostalgia del futuro ma con il cuore ferito. Numero dedicato ad Antonella Giulia Pizzaleo

Home PA Digitale Nostalgia del futuro ma con il cuore ferito. Numero dedicato ad Antonella Giulia Pizzaleo

Cominciamo il 2019 con la prima newsletter del nuovo anno e pronti a lavorare insieme agli importanti appuntamenti che ci aspettano nei prossimi mesi e che non vediamo l’ora di condividere con voi. Cominciamo con entusiasmo quindi, ma accanto a questo entusiasmo non possiamo nascondere la grande tristezza che ci accompagna, dopo aver appreso della scomparsa di Antonella Giulia Pizzaleo, da molti anni nostra compagna di viaggio in tante iniziative. A noi sembra un bel modo per salutarla riprendere alcuni sui contributi raccolti in queste occasioni

9 Gennaio 2019

G

Gli amici di FPA

Cominciamo il 2019 con la prima newsletter del nuovo anno e pronti a lavorare insieme agli importanti appuntamenti che ci aspettano nei prossimi mesi e che non vediamo l’ora di condividere con voi (il primo è la presentazione del nostro Annual Report, che si terrà il 29 gennaio, e a breve vi anticiperemo qualcosa anche sulla prossima edizione di FORUM PA). Cominciamo con entusiasmo quindi, ma accanto a questo entusiasmo non possiamo nascondere la grande tristezza che da lunedì ci accompagna, dopo aver appreso della scomparsa di Antonella Giulia Pizzaleo, da molti anni nostra compagna di viaggio in tante iniziative dedicate ad approfondire e comprendere come il digitale e, in particolare, le azioni per la liberazione e valorizzazione dei dati pubblici possano contribuire a rivoluzionare il rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione.

Antonella era Responsabile Agenda Digitale Regionale e Internet Governance per la Regione Lazio, un ruolo strategico, di grande responsabilità, all’interno di un ente che sta puntando sulla trasformazione e sulla crescita digitale. Come ricordano (in queste ore anche pubblicamente) tutte le persone che hanno lavorato con lei, non era solo una professionista brillante e competente, ma anche una persona disponibile, appassionata, sorridente, riservata. In questo articolo, pubblicato su Manduriaoggi.it, un suo profilo e un racconto dettagliato della sua formazione ed esperienza professionale.

A noi sembra un bel modo per salutarla riprendere alcuni sui contributi raccolti in occasione delle iniziative che abbiamo condiviso, a partire dall’articolato progetto Open data Lazio, condotto da FPA per la Regione Lazio dal 2014, e passando poi per i convegni, i tavoli di lavoro e le academy organizzati all’interno delle principali manifestazioni di FPA. Sempre – da questi contributi – emerge la centralità assegnata da Antonella al coinvolgimento di comunità e territori, perché solo un’amministrazione flessibile e aperta al dialogo, che si sforzi di promuovere l’intelligenza collettiva nella società a ogni scala e livello, può vincere la sfida con le istanze emergenti (sociali, culturali, economiche…).

A questo proposito ecco il video realizzato da Gianluigi Cogo a FORUM PA 2015.

E ancora, ecco un’intervista del 2015, in cui Antonella ci raccontava gli strumenti messi in campo dalla Regione Lazio per disegnare l’Agenda digitale regionale insieme a cittadini, associazioni e imprese; una video intervista e un intervento a un convegno in occasione della Manifestazione Smart City Exhibition 2015 per presentare il modello Open data Lazio; la FPA Data Academy di Smart City Exhibition 2015, in cui insieme a Vincenzo Patruno e Andrea Nelson Mauro raccontava esperienze di community territoriali OpenData emergenti. Ricordiamo anche l’intervento di Antonella al convegno “Big Data &Analytics: quali sono le potenzialità e gli effetti sulla città?” ad ICity Lab 2017 (dal minuto 32.20) in cui sottolineava come l’utilizzo consapevole del dato sia lo strumento essenziale per garantire servizi adeguati ai cittadini e tutelare i loro diritti e si sofferma in particolare sul tema dei servizi in ambito sanitario. Un focus sul tema Cittadinanza digitale-servizi sanitari è presente anche in questo articolo che scrisse nel 2016 per la nostra testata, quando l’attenzione agli aspetti della cittadinanza digitale l’aveva portata a partecipare ai tavoli di lavoro del Cantiere di FPA dedicato a questo tema.

Sono solo alcune delle occasioni che abbiamo avuto per lavorare insieme. Altre erano in programma, di recente avevamo coinvolto Antonella nel gruppo di esperti che sta lavorando con noi al progetto sugli open data della Regione Campania. Non poteva mancare il suo contributo, purtroppo non c’è stato tempo e possibilità. Dedichiamo quindi a lei questa prima newsletter del nuovo anno, con il cuore ferito, ma sempre comunque con lo sguardo al futuro, perché è questo il senso del percorso che avremmo ancora voluto fare insieme.

Su questo argomento

APP PA: l'elenco delle app ufficiali della Pubblica Amministrazione