Premio E-GOV PA Locale la scadenza è il 30 maggio

Home PA Digitale Servizi Digitali Premio E-GOV PA Locale la scadenza è il 30 maggio

A Rimini il 21 giugno prossimo si terrà la settima edizione del premio e-Gov dedicato a: Comuni capoluogo,  Regioni,  Province, Comunità montane, Associazioni e Unioni di comuni, Aziende per la promozione turistica a maggioranza pubblica, Unità Sanitarie Locali e Aziende sanitarie pubbliche e Comuni non capoluogo. La scadenza per l’autocandidatura è il 30 maggio.

23 Maggio 2011

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

A Rimini il 21 giugno prossimo si terrà la settima edizione del premio e-Gov dedicato a: Comuni capoluogo,  Regioni,  Province, Comunità montane, Associazioni e Unioni di comuni, Aziende per la promozione turistica a maggioranza pubblica, Unità Sanitarie Locali e Aziende sanitarie pubbliche e Comuni non capoluogo. La scadenza per l’autocandidatura è il 30 maggio.

Nell’occasione verrano anche premiate le migliori INTRANET: per informazioni sul concorso vai alla sezione dedicata

Il 21 giugno sarà anche l’occasione per fare il punto sulla situazione nazionale: i dati rilevati dell’Osservatorio e-government della School of Management del Politecnico di Milano parlano chiaro. Su 650 pubbliche amministrazioni soltanto il 16% dà oggi la possibilità agli utenti di inoltrare on-line i documenti e meno dell’8% rende possibile avviare e concludere per via telematica l’intero iter relativo al servizio richiesto. La strada da fare è ancora tanta, soprattutto per quel che riguarda il concetto stesso di innovazione, che non deve essere legata al solo sviluppo delle tecnologie. Quello che serve è invece un miglioramento nella trasparenza, nella semplificazione e nell’integrazione, per favorire una reale interazione tra cittadini ed enti.

Il premio è articolato in tre diverse sezioni:

SEZIONE 1 – "Una vita migliore e più semplice per i cittadini e gli utenti dei servizi”
Il premio è dedicato ai progetti già realizzati o in corso di realizzazione che rispondono a uno o più dei seguenti obiettivi:
– semplificare le condizioni di accesso ai servizi;
– migliorare la qualità di vita nelle città o nel territorio;
– facilitare il rapporto e l’interazione con le amministrazioni pubbliche;
– agevolare la partecipazione alle decisioni;
– stimolare la raccolta delle opinioni degli utenti dei servizi.

SEZIONE 2 – “Enti che funzionano e costano meno”
Il premio è dedicato ai progetti già realizzati o in corso di realizzazione che consentono alle amministrazioni di raggiungere uno o più dei seguenti obiettivi:
– snellire i procedimenti;
– ridurre i tempi di erogazione dei servizi;
– abbassare i costi di gestione dei servizi;
– migliorare la comunicazione interna.

SEZIONE 3 – “Speciale smart cities”
Il premio è dedicato ai progetti che rendono più intelligente e automatizzato il territorio grazie all’uso delle tecnologie. Esempi:
– telecontrollo dell’illuminazione pubblica e nelle sedi pubbliche;
– pronto intervento in caso di emergenze;
– gestione del traffico e della mobilità;
– teleassistenza;
– gestione dei rifiuti;
– gestione dei parcheggi;
– ecc.