Pubblica Amministrazione 2.0. Si può fare!

Home PA Digitale Pubblica Amministrazione 2.0. Si può fare!

La differenza tra web 1.0 e web 2.0 è quella che passa tra poca partecipazione e massima partecipazione, tra approccio "redazionale" e controllo dei contenuti a creazione dei contenuti da parte degli utenti. Per introdurre le dinamiche 2.0 nella PA è necessario  migrare da un organizzazione per “funzioni” a una rete di “relazioni” fra persone. In questo modo si favorisce il “benessere organizzativo”.

12 Maggio 2008

Articolo FPA

La differenza tra web 1.0 e web 2.0 è quella che passa tra poca partecipazione e massima partecipazione, tra approccio "redazionale" e controllo dei contenuti a creazione dei contenuti da parte degli utenti. Per introdurre le dinamiche 2.0 nella PA è necessario  migrare da un organizzazione per “funzioni” a una rete di “relazioni” fra persone. In questo modo si favorisce il “benessere organizzativo”. Gianluigi Cogo spiega l’evoluzione possibile delle dinamiche web 2.0 all’interno di un’Amministrazione Pubblica.

Scarica la presentazione