Servizi pubblici: le tecnologie che trasformano spazi e modelli organizzativi

Servizi pubblici: le tecnologie che trasformano spazi e modelli organizzativi
Home PA Digitale Servizi Digitali Servizi pubblici: le tecnologie che trasformano spazi e modelli organizzativi

Potete rivedere il webinar, organizzato da FPA in collaborazione con Samsung Electronics Italia, durante il quale si è parlato di come le tecnologie stiano ridisegnando gli spazi destinati ai servizi al cittadino in maniera efficiente e intuitiva e, al contempo, di come stiano facilitando l’assunzione di nuovi modelli organizzativi

26 Ottobre 2021

Servizi pubblici: le tecnologie che trasformano spazi e modelli organizzativi

Abilitare il processo di trasformazione digitale, significa dare forma al concetto di cittadinanza digitale, ovvero a quell’insieme di diritti e doveri che grazie al supporto di una serie di strumenti digitali mira a semplificare il rapporto tra cittadini, imprese e PA. Con il DL semplificazioni dello scorso anno si è provato a farlo, dando vera centralità a strumenti come SPID e APP IO, serve però lavorare ulteriormente sulla questione del digital divide, magari sfruttando l’opportunità, divenuta necessità durante la pandemia, di educare il più possibile all’utilizzo degli strumenti digitali.

Ne abbiamo parlato in occasione di un webinar organizzato il 20 ottobre scorso da FPA in collaborazione con Samsung Electronics Italia. In questa occasione, Alberto Acito, Vicesindaco di Matera con delega all’Innovazione e ai servizi civici, ha raccontato l’esperienza di trasformazione di un antico palazzo nel centro della città lucana in luogo di condivisione all’insegna del digitale. Per farlo ci si è serviti di strumenti di comunicazione visiva digitale, dotando le aule di questo palazzo di numerosi display e ledwall in comunicazione tra di loro e funzionali alle attività dello stabilimento.

Il lavoro di Samsung Electronics Italia si colloca esattamente in questo filone, come ben sottolineato da Massimiliano Monti, IT B2B Business Development Manager – Samsung Electronics Italia. “Ci troviamo di fronte a una nuova cultura del lavoro e dello spazio di lavoro” ha spiegato Monti, in cui il ruolo della tecnologia diventa fondamentale nel garantire l’interazione tra persone e nel favorire le possibilità di condivisione e collaborazione, sempre ponendo la massima attenzione ai temi della sicurezza e protezione dei dati sensibili.

La PA ha il ruolo di guidare il cittadino verso il ritorno alla normalità, ma cosa significa tornare alla normalità? L’obiettivo è continuare a far sì che la PA venga percepita come il riferimento sul territorio per persone e aziende, ma anche di rendere tutti i suoi servizi il più possibile rapidi, trasparenti e vicini ai cittadini. L’implementazione di tecnologie abilitanti e servizi online passa però necessariamente dalla semplificazione delle procedure, senza la quale sarà impossibile diffondere e ampliare concretamente l’utilizzo di portali di e-government, o costituire uffici totalmente paper-less.

Su questo argomento

Cittadini al centro: ecco perché l’accessibilità dei siti web della PA è un vantaggio per tutti