Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

FORUM PA ’08, un forum di persone

Home Riforma PA FORUM PA ’08, un forum di persone

Dopo un primo commento a caldo uscito sul nostro sito già la mattina di venerdì 16 maggio, comincia la fase di bilancio di una manifestazione che si è rivelata così ricca che ci vorrà qualche settimana per dipanarla tutta, anche per noi che ci abbiamo lavorato sopra un anno.

Un’impressione forte che ho riscontrato in tutti i vari aspetti di FORUM PA è che le persone siano tornate ad essere protagoniste.

Un FORUM PA di persone quindi:

21 Maggio 2008

C

Carlo Mochi Sismondi

Articolo FPA

Dopo un primo commento a caldo uscito sul nostro sito già la mattina di venerdì 16 maggio, comincia la fase di bilancio di una manifestazione che si è rivelata così ricca che ci vorrà qualche settimana per dipanarla tutta, anche per noi che ci abbiamo lavorato sopra un anno.

Un’impressione forte che ho riscontrato in tutti i vari aspetti di FORUM PA è che le persone siano tornate ad essere protagoniste.

Un FORUM PA di persone quindi:

  • Nella qualità degli intervenuti provenienti da mondi anche molto diversi a testimoniare la verità del nostro slogan “L’innovazione è contagiosa”:
    Intellettuali importanti quali Giuseppe De Rita o il premio Nobel Edward Prescott, o i guru della creatività Edward De Bono e Isaac Getz… Ma anche Andrea Camilleri o Piero Angela o Rodolfo Zich a mostrare che la cultura è fortemente interessata al mondo pubblico.
    Politici fortemente impegnati da Renato Brunetta a Maurizio Sacconi a Piero Marrazzo, da Nicola Zingaretti a  Piero Ichino e Franco Bassanini, ai sindaci di Roma Gianni Alemanno, di Milano Letizia Moratti, di Genova Marta Vincenzi, di Reggio Emilia Graziano Delrio, di Brindisi Domenico Mennitti, di Lecce Paolo Perrone e centinaia tra sindaci di città più piccole e assessori regionali, provinciali e comunali.
    Vertici apicali di grandi imprese come  Giuseppe Morandini, Presidente della Piccola Industria di Confindustria, Augusto Abbarchi di SAP , Maria Grazia Filippini di SUN, Sergio Rossi di Oracle, Alberto Tripi di Almaviva e Presidente di Confindustria servizi innovativi, Ennio Lucarelli Presidente di Assinform. Capi di molte delle principali utilities tra cui Mauro Moretti delle Ferrovie dello Stato, Giovanni Castellucci di Autostrade, Massimo Sarmi di Poste Italiane.
    Presidenti di molti Enti pubblici quali Antonio Catricalà dell’Antitrust, Umberto Vattani di ICE, Luigi Biggeri di Istat, Fabio Pistella di CNIPA, Ezio Andreta dell’Agenzia Nazionale per l’Innovazione, Carlo Flamment di Formez, Antonio Moccaldi di ISPELS, Lia Ghisani di Enpals, Giovanni Ialongo di Ipost e molti altri.
    Top manager di grandi amministrazioni quali Giampietro Borghini Direttore generale di Milano, Cesare Vaciago direttore generale di Torino, Luigi Massa, Direttore generale di Napoli, Antonio Naddeo, Capo Dipartimento della Funzione Pubblica, Il Generale Gianfrancesco Siazzu Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Melina Decaro capo Dipartimento per le politiche europee, Carlo Mosca Prefetto di Roma e centinaia di altri dirigenti generali dello Stato, delle Regioni e degli Enti locali.
  • Nei diversi e più ricchi modelli di interazione che hanno spaziato dal convegno classico all’esperimento, pienamente riuscito, dei “non convegni” ossia di incontri informali intorno a piccoli tavoli di lavoro per condividere, spesso aiutati da un animatore professionale, idee, esperienze, proposte. Dalla tavola rotonda anche molto animata, alle interviste – fatte da Stefano Rolando – a singoli personaggi protagonisti della vita politica di oggi (Giuliano Amato, Letizia Moratti,  Raffaele Lombardo, Antonio Catricalà).
  • Nella premialità: trenta finalisti del premio “FORUM PA protagonisti dell’innovazione” sono stati scelti attraverso oltre 30.000 voti; altri 35.000 voti sono serviti ad individuare i cinque “innovatori dell’anno” nei vari settori: sanità, caccia agli sprechi, inclusione sociale, innovazione organizzativa e semplificazione, tecnologie. Tredici capi progetto di altrettante amministrazioni, monitorate per un anno da FORUM PA, hanno vinto il premio SFIDE misurandosi sui risultati nel campo dello sviluppo locale. Una grande organizzazione attenta da sempre alle persone e alla loro qualificazione come l’Arma dei Carabinieri ha vinto, infine, il prestigioso premio “Sostegno all’Innovazione” per la capacità di indurre innovazione nel sistema delle imprese.
  • Nell’impegno di studio e approfondimento: FORUM PA ’08 ha proposto ai visitatori professionali un’enorme quantità di occasioni di formazione di confronto e di approfondimento, maggiore rispetto a qualsiasi precedente edizione, ma più variegata ed adatta a momenti di lavoro piuttosto che di passerella politica: 80 grandi convegni; 460 pillole formative di 50’ erogati da una trentina di espositori nell’ambito dell’iniziativa “Master Diffuso” cui hanno partecipato migliaia di funzionari e dirigenti pubblici (oltre 8.000 gli iscritti); 160 presentazioni nelle microsalette situate negli stand di un’altra quarantina di aziende ed amministrazioni espositrici che hanno visto oltre 2.000 partecipanti. Ciascuna professionalità ha trovato un’offerta mirata e di qualità.
  • Nei numeri assoluti del pubblico coinvolto: FORUM PA ’08 ha visto una contaminazione tra la partecipazione on line e quelle fisica: nei quattro mesi precedenti alla manifestazione sono state 627.000 le visite on line per 400.000 visitatori unici che hanno consultato 2.439.000 pagine. Solo nei quattro giorni di Fiera le visite sono state 121.062 per 88.787 visitatori unici  e 500.00 pagine visualizzate. Le reti lunghe dei processi on line si sono condensate nei quattro giorni di Fiera grazie alla partecipazione media quotidiana di 9.000 persone che hanno portato contributi, esperienze e saperi visitando gli Stand e partecipando alle occasioni di confronto, formazione e approfondimento. Una popolazione di visitatori sempre più attenta ed esigente ma anche sempre più qualificata: la categoria dei dirigenti pubblici e privati è cresciuta del 30% in un solo anno.

Su questo argomento

La formazione per i lavoratori pubblici sta sbagliando strada: prepara le persone a lavorare in una PA che non serve più neppure a se stessa