Inclusione, empowerment e persone: ecco i focus del Premio “PA sostenibile 2023” di FPA e ASviS

Home Riforma PA Inclusione, empowerment e persone: ecco i focus del Premio “PA sostenibile 2023” di FPA e ASviS

“Le amministrazioni hanno voglia di cambiare, ma servono persone capaci e competenti, e che colgano le sfide della transizione ecologica e della transizione digitale per trasformare in meglio il nostro paese all’insegna dell’inclusione”. Così Enrico Giovannini, Direttore Scientifico di ASviS, commenta la rinnovata partnership tra FPA e l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, che vede oggi il lancio dell’edizione 2023 del Premio PA Sostenibile. Un’iniziativa che quest’anno mette al centro proprio le persone, in linea con quello che sarà il filo rosso di FORUM PA 2023 in programma dal 16 al 18 maggio al Palazzo dei Congressi di Roma. Ecco come partecipare al Premio, le candidature sono aperte fino all’11 aprile

24 Febbraio 2023

F

Redazione FPA

Foto di Juliane Liebermann su Unsplash - https://unsplash.com/it/foto/O-RKu3Aqnsw

“Solo persone veramente coinvolte e impegnate nella trasformazione delle amministrazioni possono cambiare la qualità delle nostre politiche. Le amministrazioni hanno voglia di cambiare, ma servono persone che siano capaci e competenti, e che colgano le sfide della transizione ecologica e della transizione digitale per trasformare in meglio il nostro paese all’insegna dell’inclusione. Il vero rischio infatti è che queste politiche riescano effettivamente a farci fare dei passi avanti, ma lascino indietro delle persone e questo va evitato”. Così Enrico Giovannini, Direttore Scientifico di ASviS, commenta la rinnovata partnership tra FPA e l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, che vede oggi il lancio dell’edizione 2023 del Premio PA Sostenibile. Un Premio che quest’anno mette al centro proprio le persone, in linea con quello che sarà il filo rosso di FORUM PA 2023 in programma dal 16 al 18 maggio al Palazzo dei Congressi di Roma.

Inclusione, empowerment e persone: ecco i focus del Premio "PA sostenibile 2023" di FPA e ASviS

Premio “PA sostenibile 2023”: la sostenibilità incontra le persone

Con il Premio “PA sostenibile 2023” vogliamo per il sesto anno consecutivo valorizzare esperienze, soluzioni e progetti orientati a promuovere la crescita sostenibile e solidale del Paese, scegliendo però per questa edizione un focus ben preciso: gli obiettivi di sostenibilità che si concentrano su “inclusione, empowerment e persone”. Non può esserci infatti sviluppo equo, sostenibile e duraturo senza una maggiore uguaglianza e coesione sociale e territoriale.

Obiettivo del Premio “PA sostenibile 2023: inclusione, empowerment e persone” è quindi individuare le migliori soluzioni realizzate da amministrazioni (centrali e locali), ma anche da associazioni e start up, al fine di promuovere e sostenere il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità (Sustainable Development Goals – SDGs) fissati nell’Agenda 2030 dell’ONU, mettendo in evidenza le azioni che puntano a promuovere una crescita inclusiva della comunità nazionale, la riduzione delle disuguaglianze territoriali, generazionali e di genere, anche attraverso la concreta applicazione dei paradigmi dell’open government e dell’innovazione sociale.

Categorie e Ambiti del Premio

Abbiamo individuato quattro Categorie in cui è possibile candidarsi:

  • Istruzione, formazione e lavoro
  • Parità di genere
  • Salute e benessere
  • Partecipazione e cittadinanza attiva

Le candidature sono aperte fino al giorno 25 marzo 2023 11 aprile 2023 (termine prorogato) alle ore 17.00: ecco il regolamento e il form di candidatura

Gli SDGs dell’Agenda 2030 presi a riferimento sono:

  • Sconfiggere la povertà (1), Parità di genere (5), Ridurre le disuguaglianze (10) per le azioni che impattano su Diseguaglianze, pari opportunità, inclusione (misure per la lotta alla povertà e il sostegno al reddito; inclusione economica e sociale, accesso ai servizi di base e alle tecnologie; inclusione e integrazione delle persone con disabilità; resilienza ai mutamenti sociali e economici dei soggetti più vulnerabili; parità di genere, nell’ottica di garantire alle donne la piena ed effettiva partecipazione e pari opportunità di leadership a tutti i livelli del processo decisionale nella vita politica, economica e pubblica; gestione dei migranti e dei richiedenti asilo). 
  • Istruzione di qualità (4), Lavoro dignitoso e crescita economica (8) per le azioni che impattano su Capitale umano, educazione, lavoro (migliore accesso all’istruzione a tutti i livelli; istruzione e formazione nell’ottica del lifelong learning; sviluppo competenze tecniche e professionali per l’occupazione; nuovi percorsi formativi; buone pratiche di alleanza e partnership tra mondo del lavoro e mondo dell’istruzione, politiche attive del lavoro.
  • Pace, giustizia e istituzioni solide (16) con particolare riferimento al Target 16.6 (Sviluppare istituzioni efficaci, responsabili e trasparenti a tutti i livelli) e Target 16.7 (Assicurare un processo decisionale reattivo, inclusivo, partecipativo e rappresentativo a tutti i livelli), per le azioni che impattano su Giustizia, trasparenza, partecipazione (istituzioni efficaci, responsabili e trasparenti a tutti i livelli; processi decisionali reattivi, inclusivi, partecipativi e rappresentativi; trasparenza e garanzia di accesso alle informazioni; accountability). 
  • Sconfiggere la fame e migliorare la nutrizione (2.1, 2.2), Salute e benessere (3) per le azioni che impattano su Salute e welfare (accesso universale a servizi di assistenza sanitaria di qualità, anche attraverso le tecnologie del digitale; azioni a favore della prevenzione delle malattie; educazione e promozione dei corretti stili di vita; presa in carico delle persone affette da malattie croniche e degli non autosufficienti; soluzioni per l’assistenza territoriale e/o domiciliare e per la deospedalizzazione).

Per informazioni scrivere a premi@forumpa.it

Il Premio realizzato in collaborazione con ASviS e più in generale la manifestazione FORUM PA 2023 (16-18 maggio, Palazzo dei Congressi di Roma) si inseriscono quest’anno nella cornice del Festival dello Sviluppo Sostenibile che dall’8 al 24 maggio prossimi vedrà centinaia di eventi realizzati in tutta Italia.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Su questo argomento

Co-progettare il futuro welfare: IFEL su amministrazione condivisa e il progetto "Territori generativi"