Via dalla manovra la norma per sveltire i pagamenti delle PA - FPA

Via dalla manovra la norma per sveltire i pagamenti delle PA

Home Riforma PA Via dalla manovra la norma per sveltire i pagamenti delle PA

La norma che avrebbe consentito alle pubbliche amministrazioni di snellire i pagamenti dei propri debiti verso le aziende attraverso il rilascio di un certificato da "girare" alle banche, contenuta nella manovra fino a martedì scorso è stata cancellata all’ultimo momento e nel maxi-emendamento approvato al Senato non ce ne è traccia.

9 Settembre 2011

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

La norma che avrebbe consentito alle pubbliche amministrazioni di snellire i pagamenti dei propri debiti verso le aziende attraverso il rilascio di un certificato da "girare" alle banche, contenuta nella manovra fino a martedì scorso è stata cancellata all’ultimo momento e nel maxi-emendamento approvato al Senato non ce ne è traccia.

A beneficiare della certificazione dei crediti maturati con pubblica amministrazione e della possibilità di riscuoterli presso le banche, sarebbero stati tutti i titolari di partita Iva, imprese artigiane e piccole imprese. Queste, infatti, trascorsi sei mesi dalla scadenza del contratto avrebbero potuto vedersi versare dalla propria banca l’intero importo del certificato.

Un marcia indietro, dovuto in gran parte a problemi di compatibilità con le direttive europee in tema di stesura di bilanci pubblici, che è soltanto uno dei tanti. Saltano, infatti, anche altri provvedimenti annunciati come:

  • il blocco delle tredicesime per i dipendenti pubblici delle amministrazioni che non riescono a centrare gli impegni di riduzione delle spese;
  • l’obbligo per i contribuenti di indicare nelle dichiarazioni dei redditi le proprie coordinate bancarie;
  • lapubblicazione on line delle dichiarazioni dei redditi sui siti dei Comuni( non riguarderà i singoli contribuenti ma aggregati e categorie);
  • la chiusura degli enti fino a 70 dipendenti.