Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L’innovazione in sanità: il percorso a FORUMPA17

Home Sanità L’innovazione in sanità: il percorso a FORUMPA17
R

redazione

La diffusione di un Fascicolo Sanitario Elettronico realmente interoperabile sarà il pilastro fondamentale della digitalizzazione del nostro SSN. I benefici sono di tutta evidenza: una migliore presa in carico, la reale continuità della cura del paziente, la maggior appropriatezza delle cure erogate ai cittadini e il miglior supporto decisionale nei processi sanitari, grazie alla maggiore disponibilità di informazioni sull’utente. Approfondiamo tutti questi aspetti il 24 maggio dalle ore 09:30 con il contributo del Ministero della Salute, del MEF, di AgID, delle Regioni e dando voce anche alle proposte del Mercato. Le conclusioni sono di Massimo Casciello, Direttore Generale della Digitalizzazione del Ministero della Salute.

Pierpaolo Baretta, sottosegretario di Stato del MEF, chiuderà invece il giorno 23 maggio pomeriggio l’appuntamento Logistica sanitaria: quale risposta di sistema? L’innovazione del sistema logistico è da tempo considerata una delle chiave più efficaci per migliorare le nostre strutture ospedaliere, l’assistenza erogata ai pazienti, la loro sicurezza, le performance economiche delle aziende sanitarie. Eppure questa consapevolezza non ha ancora prodotto in Italia il decollo di un sistema logistico nuovo. Durante i lavori le Regioni presenti avranno la possibilità di raccontare le proprie politiche di Logistica Sanitaria, esponendo le proprie scelte al rappresentante del Governo e delle Autorità nazionali presenti in sala.

Trovate qui il programma e il link per iscrivervi a tutti i convegni, i workshop e le Academy per tutte le tre giornate.
Vi aspettiamo a #forumpa17

Su questo argomento

FORUM PA Sanità 2018: cosa serve per un vero percorso di innovazione in sanità