Decarbonizzazione di aziende e territori: ecco Edison Next, partner di FORUM PA 2022

Home Temi Verticali Energia e Ambiente Decarbonizzazione di aziende e territori: ecco Edison Next, partner di FORUM PA 2022

Edison Next è la nuova società di Edison nata per accompagnare la pubblica amministrazione e le aziende verso gli obiettivi sfidanti della transizione verde. Uno su tutti: l’Europa primo continente con emissioni nette di CO2 pari a zero entro la seconda metà del 2050. Scopriamo insieme Edison Next, partner di FORUM PA 2022

6 Giugno 2022

Photo by Riccardo Annandale on Unsplash - https://unsplash.com/photos/7e2pe9wjL9M

Il 2030 rappresenta un anno chiave in cui si dovrà raggiungere un abbattimento del 55% delle emissioni di CO2 rispetto al 1990. Il “Green Deal” porterà inoltre l’Europa a essere il primo continente con emissioni nette di CO2 pari a zero entro la seconda metà del 2050. Il raggiungimento di questi obiettivi richiederà un contributo significativo da parte di pubbliche amministrazioni e aziende. Si prevede un totale di investimenti in Italia superiore a 60 miliardi di euro e a 50 miliardi di euro in Spagna nel periodo 2022-2030.

Le pubbliche amministrazioni si confrontano oggi con questa sfida che prevede la trasformazione di città e territori attraverso un percorso di transizione, che valorizzi le specificità locali, efficienti il patrimonio pubblico esistente, ottimizzando l’uso delle risorse, e li renda più sostenibili, sicuri, inclusivi, digitali e interconnessi.

Edison Next è la nuova società di Edison che accompagna la pubblica amministrazione e le aziende in questo percorso di transizione, attraverso una piattaforma di servizi, tecnologie e competenze unica sul mercato, già presente in Italia, Spagna e Polonia, in più di 65 siti industriali, 2.100 strutture pubbliche e private e 280 città, con oltre 3.500 dipendenti. La società ha recentemente annunciato un piano di sviluppo con investimenti per 2,5 miliardi di euro al 2030, di cui 300 milioni per il settore dei servizi energetici in Spagna, e un obiettivo di EBITDA pari a 300 milioni di euro. 

Edison Next è partner di FORUM PA 2022.

Appuntamento all’Auditorium della Tecnica di Roma, nello Scenario del 16 giugno, ore 10 “PNRR infrastrutture sostenibili e lotta al cambiamento climatico” (iscriviti qui per partecipare) e nel Tavolo di lavoro “Cantiere Efficienza Energetica e Cantiere Mobilità Sostenibile” del 16 giugno, ore 16,30 (i tavoli dei Cantieri di FORUM PA sono incontri di lavoro collaborativo, riservati ai dirigenti delle amministrazioni pubbliche. Per inviare una richiesta di partecipazione scrivere a eventi@forumpa.it indicando il codice evento [tl.07], il titolo del tavolo, nome e cognome, funzione e ente di appartenza).

Ecco una presentazione di Edison Next

Modelli di partnership e strumenti finanziari per la transizione energetica

Edison Next si propone alle pubbliche amministrazioni come partner solido per accompagnarle in progettualità di ampio respiro e di lungo termine, nell’ambito delle quali è fondamentale la presenza e la conoscenza del territorio. Edison Next ha le competenze, gli asset e la capacità di investimento necessarie per fornire soluzioni integrate attraverso un approccio end-to-end: dalla comprensione delle specificità del territorio alla progettazione e realizzazione di roadmap di soluzioni per la riduzione dei consumi e delle emissioni di edifici, città e territori fino al monitoraggio dei risultati.

Edison Next è al fianco della pubblica amministrazione per migliorare i servizi offerti ai cittadini e la qualità della vita delle persone, facendo leva su innovazione e digitale e proponendo servizi energetici per edifici, come scuole, ospedali, centri sportivi, carceri, che includono la gestione e manutenzione degli impianti e la fornitura di energia, soluzioni per la mobilità sostenibile e progetti di smart city e di rigenerazione urbana in partnership con sviluppatori e costruttori.

Edison Next, per soddisfare al meglio le esigenze dei propri clienti, propone modelli di business flessibili che comprendono, il Partenariato Pubblico Privato e gli Energy Performance Contracts.

Il PPP è uno strumento di importanza strategica per rafforzare il rapporto tra pubblico e privato e agire da volano amplificando la potenzialità dei fondi messi a disposizione dal Recovery Plan europeo, grazie al binomio fondi pubblici e fondi privati.

Gli Energy Performance Contracts sono modelli che includono la progettazione, la realizzazione e il finanziamento di interventi di riqualificazione energetica ad elevato contenuto tecnologico, la gestione e la manutenzione degli impianti e la fornitura dei vettori energetici, con benefici in termini economici, di performance, di contenimento dei consumi e delle emissioni in atmosfera.

Una piattaforma unica e integrata di soluzioni, tecnologie e competenze

Recentemente Edison Next ha acquisito Citelum, secondo operatore in Italia nel settore dell’illuminazione pubblica in città come Venezia, Napoli e Siracusa e quinto operatore in Spagna in città come Barcellona, Madrid e Siviglia, con una presenza capillare sul territorio. In Spagna ha inoltre rilevato il controllo di Sistrol, società digitale attiva nei servizi energetici per il terziario.

Edison Next opera attraverso una piattaforma di soluzioni che rappresenta un portafoglio integrato multi-prodotto, flessibile e diversificato e che comprende soluzioni per la consulenza energetica e ambientale (come analisi della carbon footprint e il supporto all’ottenimento degli incentivi), per l’autoproduzione di energia (come fotovoltaico e trigenerazione), per la riqualificazione e la gestione efficiente di tutti gli impianti energetici (come pompe di calore, illuminazione a LED e soluzioni digitali), per la produzione e l’utilizzo di idrogeno e biometano, per la mobilità sostenibile (elettrica, a idrogeno e a biometano), per la smart city e la rigenerazione urbana (come reti di teleriscaldamento sostenibili, illuminazione pubblica, soluzioni per il traffico e la mobilità, strumenti digitali per la pianificazione energetica e per la gestione di quartieri e città), e per l’economia circolare (come gestione e valorizzazione scarti industriali, bonifiche e trattamento acque).

Su questo argomento

Edison Next: decarbonizzazione e partnership pubblico-privato elementi per il “Green Deal”