“Pisa, città per gli studenti”: wi-fi gratuito, ma non solo - FPA

“Pisa, città per gli studenti”: wi-fi gratuito, ma non solo

Home Temi Verticali Lavoro e Occupazione “Pisa, città per gli studenti”: wi-fi gratuito, ma non solo

Connessione gratuita alla rete e agevolazioni sui trasporti pubblici sono sicuramente due ingredienti necessari per migliorare la qualità della vita degli studenti universitari. Eccoli quindi al centro del progetto “Pisa, città per gli studenti”, promosso dal Comune in collaborazione con l’Università, l’Azienda per il Diritto allo Studio e l’associazione giovanile “Memoria delle Radici”, che prevede un investimento di circa 294mila euro (186mila dei quali (il 64%) finanziati da un bando dell’Anci con risorse messe a disposizione dal Ministero della Gioventù e il resto a carico dei partner).

13 Gennaio 2012

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

Connessione gratuita alla rete e agevolazioni sui trasporti pubblici sono sicuramente due ingredienti necessari per migliorare la qualità della vita degli studenti universitari. Eccoli quindi al centro del progetto “Pisa, città per gli studenti” – promosso dal Comune in collaborazione con l’Università, l’Azienda per il Diritto allo Studio e l’associazione giovanile “Memoria delle Radici” – che prevede un investimento di circa 294mila euro (186mila dei quali (il 64%) finanziati da un bando dell’Anci con risorse messe a disposizione dal Ministero della Gioventù e il resto a carico dei partner).

Nei prossimi quindici mesi verranno incrementate notevolmente le aree wi-fi del territorio comunale in cui è possibile collegarsi alla rete gratuitamente e senza fili. Verrà inoltre rinnovata la convenzione fra Comune, Università, Dsu (Azienda della Regione Toscana per il Diritto allo Studio Universitario) e Cpt (Compagnia Pisana Trasporti) che prevede tariffe agevolate in favore degli studenti dell’ateneo pisano (circa 20mila gli abbonamenti “agevolati” fatti nei primi dieci mesi del 2011) e per favorire l’accesso a spettacoli teatrali, concerti ed altri eventi culturali mediante sconti e promozioni rivolte agli universitari.

Il progetto prevede anche la realizzazione di spazi e “aule studio” all’aperto nei punti in cui è assicurata la copertura wi-fi, la creazione di un portale per favorire l’incontro fra domanda e offerta di alloggi per studenti e iniziative a sostegno della creatività studentesca quale il “Folk in progress”, un vero e proprio concorso nazionale rivolto a giovani band studentesche invitate reinterpretare canzoni tradizionali e un festival, ospitato dalla città della Torre e dedicato alla musica popolare, cui sarà invitato a partecipare anche il gruppo vincitore del concorso.

Importanti anche le iniziative che riguarderanno il Cus (Centro universitario sportivo) che grazie a questo progetto, si doterà di un vero e proprio ufficio di comunicazione collocato all’interno dei propri impianti e, soprattutto, realizzerà un sistema informatico che consentirà agli studenti di iscriversi al centro sportivo universitario e di prenotare attività e servizi on line attraverso il sito dell’ente.

Infine sarà rivisitata la grafica e l’immagine del Centro d’Ascolto e Consulenza dell’Università e potenziati i servizi rivolti agli studenti universitari stranieri e disabili.

Per l’inizio vero e proprio degli interventi manca soltanto la sottoscrizione del protocollo d’intesa fra i cinque soggetti promotori e l’Anci, che – sottolinea il Comune di Pisa in una nota – ci sarà entro fine mese.

FONTE: Comune di Pisa