Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

A Milano il Trasporto Pubblico costa meno

Home Città e Territori A Milano il Trasporto Pubblico costa meno

Presto i pendolari e studenti dell’Area Metropolitana beneficeranno di significativi risparmi grazie alle nuove tariffe scontate che la Provincia di milano si prepara a lanciare.

I tanto utilizzati abbonamenti “2×6”, classici documenti di viaggio di chi si sposta quotidianamente per lavoro, e gli abbonamenti mensili per gli studenti, che rappresentano la gran parte degli utilizzatori del trasporto provinciale, da oggi costeranno sensibilmente meno.

5 Settembre 2008

P

Letizia Pica

Articolo FPA

Presto i pendolari e studenti dell’Area Metropolitana beneficeranno di significativi risparmi grazie alle nuove tariffe scontate che la Provincia di milano si prepara a lanciare.

I tanto utilizzati abbonamenti “2×6”, classici documenti di viaggio di chi si sposta quotidianamente per lavoro, e gli abbonamenti mensili per gli studenti, che rappresentano la gran parte degli utilizzatori del trasporto provinciale, da oggi costeranno sensibilmente meno.

Decisa e finanziata dalla Provincia di Milano, in collaborazione con ATM S.p.a., gestore della bigliettazione, l’operazione porterà risparmi su tutte le tipologie del “2×6” fino acirca 92 euro l’anno, e fino a 85 euro l’anno per gli abbonamenti studenti.

“Gli obiettivi di questa operazione sono molteplici – spiega Paolo Matteucci, assessore provinciale alla Viabilità, Mobilità e Trasporti della Provincia – dare un concreto sostegno ai bilanci dei cittadini; incentivare e fidelizzare all’uso del mezzo pubblico, anche in chiave ambientale; senza dimentica un aspetto non meno importante, rendere più equo il sistema riallineando i costi per i cittadini dei comuni della Provincia con quelli di Milano città”.

Ma non solo sulle tariffe si è concentrata l’azione della Provincia di Milano.

“Il forte rinnovamento – prosegue il Presidente della Provincia Filippo Penati – e potenziamento del parco mezzi, con 250 nuovi autobus ecologici, così come la completa assegnazione dei lotti ai nuovi gestori, con la garanzia di maggiore efficienza, quantità ed efficacia del servizio, sono una precisa dimostrazione dell’impegno della Provincia nel settore del trasporto pubblico.

Il prossimo obiettivo – conclude – è la piena integrazione tariffaria, su cui stiamo discutendo al tavolo con Regione e Comune di Milano. La nostra operazione sulle tariffe dimostra che, se esiste la volontà, anche quell’obiettivo è a portata di mano. Ovvero mettere a disposizione dei cittadini dei comuni di prima fascia l’atteso biglietto unico”.

FONTE: Provincia di Milano

Su questo argomento

APP PA: l'elenco delle app ufficiali della Pubblica Amministrazione